La nanosfida ai tumori | Mauro Ferrari

Mauro Ferrari, pioniere delle nanotecnologie racconta le strade tortuose della vita e della scienza, verso la cura dei tumori più letali.

«Ho puntato tutto sulla lotta alle forme più mortifere di cancro. Ventinove anni di fallimenti» racconta Mauro Ferrari, pioniere della nanomedicina, bioingegnere, professore di scienze farmaceutiche all'Università di Washington e imprenditore. Parole forti, cui si fatica a credere, se pronunciate da uno scienziato che vanta oltre 500 pubblicazioni su riviste internazionali, 60 brevetti a suo nome, e che, spinto dalla curiosità, dal desiderio di conoscenza e dalla motivazione, ha raggiunto importanti traguardi. «Eppure, ho incontrato molti fallimenti lungo il mio percorso professionale, nel tentativo di trovare una cura per il cancro metastatico a polmoni e fegato», racconta. «Da ognuno di quei fallimenti, però, sono nati nuovi farmaci che hanno aiutato a guarire migliaia, se non milioni di persone. Non dalle metastasi epatiche e polmonari, ma da altre malattie».

Mauro Ferrari è un accademico, imprenditore e scienziato, pioniere delle nanotecnologie applicate alla medicina, da oltre 30 anni Ferrari concentra le sue ricerche sulla cura delle metastasi epatiche e polmonari.

Nato a Padova nel 1959, dopo la laurea in matematica all'Università di Padova, si trasferisce a Berkeley (Stati Uniti), dove consegue il master e il PhD in ingegneria meccanica. Ha fondato il primo dipartimento di nanomedicina al mondo.

Per 10 anni è stato presidente e amministratore delegato del Methodist Hospital Research Institute di Houston. Attualmente è presidente e Ceo di BrYet Pharma.

Per Mondadori ha scritto il libro Infinitamente piccolo, infinitamente grande. Io, la nanomedicina e la vita intorno in cui ripercorre la storia del pioniere della nanomedicina, dello scienziato e dell'uomo: una vita «al servizio di quanto è necessario per l'umanità». Dalla famiglia agli amici, dalla carriera alle sue passioni dentro e fuori dai laboratori, Ferrari parla di come sia riuscito a gestire e trasformare grandi sofferenze in qualcosa di buono. Lo fa con coraggio e ironia in un libro che vuole essere fonte di ispirazione per i giovani.

21 marzo 2022 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us