Focus

Alla scoperta dei telescopi dell'ESO

Siamo andati nel deserto di Atacama, a oltre 2000 metri di altezza, in Cile a visitare il complesso degli osservatori astronomici dell'ESO, l'European Southern Observatory. Siamo entrati nel telescopio più grande del mondo, il VTL; siamo saliti a oltre 5.000 metri di altitudine per osservare le enormi antenne di ALMA; siamo entrati nel cantiere che sta sbancando la cima di una montagna per costruire un telescopio gigantesco, l'E-ELT, grande più del Colosseo. Ecco il reportage di una visita eccezionale ed esclusiva.

Le scoperte degli osservatori dell'ESO

Scoperto il buco nero più vicino alla Terra
Un team dell'ESO ha individuato il buco nero più vicino al Sistema Solare: fa parte di un sistema triplo insieme a due stelle visibili ad occhio nudo.
Storie di stelle: Betelgeuse torna a splendere
Sembra finita la fase di minimo di luminosità di Betelgeuse, che aveva raggiunto livelli che avevano fatto pensare a un imminente evento di supernova.
Proxima Centauri: c'è un nuovo pianeta candidato
In orbita attorno alla stella più vicina al Sole c'è forse un esopianeta con massa di circa sei volte quella terrestre: il segnale individuato da due astrofisici italiani.
Via Lattea: quando nascevano le stelle
Il telescopio VLT ha guardato in profondità nella Via Lattea e scoperto nuovi dettagli sulla nascita delle stelle nella nostra galassia.
Supernova 1987A: la stella che mancava
Una supernova osservata nel 1987 ha tenuto nascosta in una nube di polveri la sua creatura, una stella di neutroni, per ben trent'anni.
Un buco nero da 40 miliardi di volte il Sole
A 700 milioni di anni luce da noi, nel cuore della galassia Holm 15A, c'è un buco nero supermassiccio, grande una ventina di volte l'intero Sistema Solare.

VEDI ALTRO