L'ala del futuro: prenderà la forma che serve
Un’ala di nuova concezione, deformabile e formata da migliaia di pezzi uniti tra loro, promette di cambiare per sempre il modo di volare e costruire gli aerei.
Il Nepal colpito dal suo primo tornado
A fine di marzo il Paese è stato attraversato da una tempesta senza precedenti, alla quale neanche i meteorologi erano preparati: è stata identificata grazie a un accurato lavoro sul campo, e con l'aiuto dei satelliti Sentinel.
Cina, un altro controverso esperimento sui macachi
In un test di ingegneria genetica molto controverso dal punto di vista etico, sono stati introdotti geni per lo sviluppo del cervello umano nel DNA di macachi. Ecco come è andata.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Un virus che infrange tutte le regole
Un patogeno delle piante suddivide i suoi geni in diversi segmenti, che si riproducono infettando cellule diverse: conduce insomma un'esistenza sparpagliata, che comporta un vantaggio evolutivo.
Al via la Stazione Spaziale Lunare
Nel 2022 il primo modulo del Gateway, in orbita tra la Terra e la Luna: entro dieci anni sarà il nostro ascensore per la Luna.
Le specie aliene: cinque secoli di estinzione
L'introduzione, anche casuale, di animali e piante in ambienti diversi dai loro luoghi di origine è causa o concausa della scomparsa di un gran numero di specie viventi.
È partito Prisma, il laboratorio chimico orbitante
Il nuovo, rivoluzionario satellite dell’Asi (Agenzia spaziale italiana) è entrato in orbita a 615 km dalla Terra. Siamo andati a seguire da vicino il suo lancio, dalla base in Guyana francese.
Un ciclone micidiale sul Mozambico
Africa australe, 4-16 marzo: la strana evoluzione della tempesta che si è trasformata nel ciclone Idai.
Tutti fuori! È primavera!
Per gli astronomi, alle 22:58 del 20 marzo inizia la primavera 2019: l'orbita della Terra segna il passaggio di stagione, ma per comodità i meteorologi la fanno iniziare prima.
Gli asteroidi sono duri a morire
Una nuova simulazione di collisione tra due massi celesti dimostra che per disintegrarli completamente occorre più energia di quanto credessimo. Con buona pace dei film di fantascienza.
ADA, il braccio robot che aiuta a mangiare
Un braccio robotico controllato da un sistema di intelligenza artificiale è in grado di imboccare i pazienti disabili, riuscendo a distinguere un frutto dalla minestra.