Venti anni di ISS: nel 1998 il primo blocco
Il primo avamposto umano nello spazio, la più grande e pacifica collaborazione scientifica della Storia, spegne 20 candeline.
Eruzioni: in qualche caso si possono prevedere
Un sistema di allerta lancia l'allarme con circa un'ora di anticipo sull'eruzione: funziona però solo per vulcani come l'Etna.
Ecstasy: una possibile applicazione terapeutica
Uno studio sugli effetti dell'ecstasy, una sostanza neurotossica molto pericolosa, identifica una possibilità di applicazione terapeutica su patologie quali il disturbo post traumatico da stress.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Onde di plasma tra Saturno ed Encelado
Il pianeta e la sua luna sono connessi da onde di plasma che si propagano e scorrono come in un circuito elettrico: le ha registrate la sonda Cassini, e ora le possiamo ascoltare.
Un super batterio resiste agli antibiotici
Il Mycoplasma genitalium potrebbe diventare praticamente inaffrontabile con i farmaci di cui disponiamo nel giro di dieci anni. Colpisce l'1-2% della popolazione, e le diagnosi sono ancora difficili.
 
Appetito e modo di mangiare cambiano con l'età?
Si cresce (e si invecchia) anche nell'approccio al cibo: ecco come le varie "stagioni" della vita influenzano il nostro rapporto con l'alimentazione.
Urano, il pianeta che rotola
L'asse di rotazione di Urano è inclinato di oltre 90° rispetto all'eclittica: una gigantesca collisione può spiegare l'anomalia del moto di questo pianeta gassoso.
I calci di rigore secondo la scienza
Come si calcia (o come si para) il rigore perfetto? È una questione di nervi, di tecnica, ma secondo gli studi anche di statistica.
Il caldo eccessivo riduce le performance cognitive
Non le persone anziane patiscono per il caldo. Le temperature estreme possono avere conseguenze negative anche su memoria e rapidità di ragionamento di giovani adulti sani.
Il neutrino che viene da lontano
Un singolo neutrino extragalattico arrivato sulla Terra rivela la sorgente che ha emesso neutrini e raggi gamma. La scoperta a domande e risposte.
La cannabis inefficace contro il dolore cronico
La marijuana per uso medico non funziona come analgesico per i pazienti non oncologici, né riduce il loro ricorso agli oppioidi. La ricerca di alternative si fa ancora più complessa.