Dinosauri contro uomini: chi avrebbe vinto?
Se i rettili giurassici non si fossero estinti, come sarebbe andato uno incontro/scontro tra noi e loro? Lo abbiamo chiesto a Darren Naish, importante paleontologo.
Hayabusa2: pronta al touchdown su Ryugu
La manovra della sonda Hayabusa2 procederà in autonomia: la missione è un touchdown di 1 secondo sull'asteroide 162173 Ryugu per raccogliere campioni di suolo.
Le tensioni di un finto viaggio verso Marte
Iniziano le nuove fasi di due missioni per verificare capacità di convivenza, cooperazione, adattamento e problem solving necessarie per affrontare l'interminabile viaggio.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

La genetica dell'acne: nuove prospettive di cura
Uno studio approfondisce le origini della condizione, tanto comune quanto difficile da trattare: alla base ci sarebbero alcune caratteristiche ereditarie che influenzano la forma dei follicoli piliferi.
New Horizons si avvicina a Ultima Thule
Dopo un "volo" di 13 anni, la sonda della Nasa New Horizons sta per arrivare all’appuntamento con MU69, soprannominato Ultima Thule. Sarà il corpo del sistema solare più lontano mai visitato dall’uomo.
Che giornata ricca di lanci spaziali!
Da SpaceX  a Blue Origin, dall'agenzia spaziale francese a quella indiana: nelle prossime ore sarà un susseguirsi di razzi diretti verso la spazio.
Sindrome da fatica cronica e sistema immunitario
La risposta dell'organismo a una minaccia di infezione potrebbe scatenare i sintomi caratteristici della malattia, debilitante e ancora senza spiegazioni.
Sorpresa: i tornado non si formano dall'alto
I venti che li alimentano si sviluppano prima vicino al suolo e non, come si pensava, a diversi chilometri di quota. La scoperta è destinata a migliorare le previsioni di questi catastrofici fenomeni.
Il non-avvistamento più importante di sempre
Nel novembre 2017 il telescopio spaziale Spitzer si rivolse verso Oumuamua e non riuscì a trovarlo: troppo veloce, e con un moto troppo imprevedibile. Ma i dettagli non visti sono stati essenziali.
Ricostruita in laboratorio la zuppa del Big Bang
Per la prima volta in laboratorio è stata riprodotta la “zuppa di plasma” che si formò immediatamente dopo il Big Bang. Forse ci permetterà di capire meglio com'è nato l’Universo.
Ecco 46P/Wirtanen, la cometa di Natale
Sta diventando sempre più luminosa e il 16 dicembre la sua traiettoria raggiunge il punto più vicino alla Terra, a circa 11 milioni di chilometri. Ecco cosa fare per ammirarla, anche a occhio nudo.