Contro la COVID-19: l'analisi delle acque reflue
Sensori capaci di individuare il materiale genetico del coronavirus SARS-CoV-2 potrebbero in futuro aiutare a individuare i nuovi focolai di infezione.
SARS-CoV-2: potrebbe essere tra gli umani da anni
L'ipotesi di un gruppo di studiosi (che conferma anche l'origine naturale del nuovo coronavirus): il SARS-CoV-2 è con noi da più tempo di quello che pensavamo?
L'accoppiamento tra due mosche fissato nell'ambra
Un atto che continua da 41 milioni di anni: è un tesoro trovato nella resina fossile in Australia, insieme a più antichi reperti del supercontinente Gondwana.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

La Terra vista dagli alieni
Ecco che cosa vedrebbero gli extraterrestri se guardassero la Terra.
È davvero lui il "colpevole" del coronavirus?
Si infittisce il mistero sull'origine animale del nuovo coronavirus: quello trovato nei pangolini corrisponde al nostro per poco più del 90% del DNA.
Dal MIT un pannolino che avvisa quando è bagnato
Grazie a un sensore che rileva l’umidità, il pannolino farà dire addio a infezioni e arrossamenti. Ecco perché è innovativo.
Coronavirus - Storie di pazienti zero
Pazienti zero: chi ha inventato questa definizione? Ecco perché non si trova quello dell'epidemia italiana di nuovo coronavirus, e perché forse neppure esiste.
Nuovo coronavirus: quanto è contagioso?
Qual è la capacità di propagazione del virus SARS-CoV-2, rispetto ad altre malattie infettive - dalla SARS all'influenza stagionale?
Quando fu l'uomo a "infettare" gli animali
Tra uomo e animali lo scambio di malattie (ce lo ricorda il coronavirus) è frequente. Ma con la salmonella, saremmo stati noi a “infettare” i maiali (non viceversa).