Pronta al lancio LighSail, la vela solare
Sarà a bordo di un razzo Falcon Heavy che la porterà in orbita terrestre. E lì dopo essersi spiegata si farà “trasportare” dal Sole
La Luna si fa rugosa
Sulla superficie della Luna si creano nuove spaccature, segno di un'attività sismica recente.
Artemide: il nuovo programma lunare della NASA
Tempi strettissimi, budget astronomico, ostacoli tecnologici: molte incognite pesano sull'ipotetica "missione gemella" del programma Apollo. A cominciare dalla prima rata.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Curiosity tra le argille, a caccia di vita
Il rover della NASA sta esplorando una regione del Monte Sharp ricca di minerali argillosi: una delle più promettenti per la ricerca di passate tracce di attività biologiche.
Luna: la sonda Beresheet in dirittura d'arrivo
Una sonda israeliana porta verso la Luna una Bibbia, un po' di Wikipedia e disegni di bambini.
I microrganismi sopravvivono bene allo Spazio
Il programma BIOMEX dimostra che la vita può diffondersi attraverso lo Spazio, e ci regala uno strumento in più per riconoscerla.
La migrazione di Giove
È possibile che il pianeta gigante del Sistema Solare non sia sempre stato dov'è adesso, ma si sia formato più lontano e abbia poi viaggiato per 700.000 anni, per arrivare alla posizione attuale.
La storia delle tute spaziali della Nasa
Le Extravehicular Mobility Unit (EMU) furono pensate per adattarsi al maggior numero possibile di forme del corpo, per lo più non femminili. Ma la penuria di tute ha ripercussioni su entrambi i generi.
I pianeti extrasolari sono più di 4.000. Ma...
La maggior parte delle stelle della Via Lattea ne vanta uno in orbita, eppure quelli adatti ad ospitare la vita si riducono a una manciata - o forse a zero! - in base ai criteri che utilizziamo.
Come se la caverebbe un cane su Marte?
Ci ha seguito nelle grandi migrazioni, ha affrontato alcuni viaggi spaziali ed è finito persino negli ultimi poster della NASA: siamo però abbastanza certi che Fido non apprezzerebbe il Pianeta Rosso.
L'asteroide Ryugu è più asciutto del previsto
I primi dati della sonda Hayabusa-2 confermano che sul masso spaziale c'è meno acqua del previsto, e riaprono così un dibattito fondamentale: come ci è arrivata, l'acqua, sulla Terra?