Le vecchie Viking e i marziani nascosti
Gilbert Levin, che lavorò agli esperimenti delle sonde Viking, dà libero sfogo alla sua delusione: su Marte c'è vita e la Nasa tace (afferma).
Le due Voyager e i raggi cosmici
Le informazioni inviate a Terra dalle due sonde Voyager riscrivono ciò che pensavamo di sapere dei raggi cosmici e delle interazioni tra l'eliosfera e lo Spazio interstellare.
È morto Alexei Leonov
Fu il primo uomo a fare una passeggiata spaziale
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

New Horizons si avvicina a Ultima Thule
Dopo un "volo" di 13 anni, la sonda della Nasa New Horizons sta per arrivare all’appuntamento con MU69, soprannominato Ultima Thule. Sarà il corpo del sistema solare più lontano mai visitato dall’uomo.
Che giornata ricca di lanci spaziali!
Da SpaceX  a Blue Origin, dall'agenzia spaziale francese a quella indiana: nelle prossime ore sarà un susseguirsi di razzi diretti verso la spazio.
Il non-avvistamento più importante di sempre
Nel novembre 2017 il telescopio spaziale Spitzer si rivolse verso Oumuamua e non riuscì a trovarlo: troppo veloce, e con un moto troppo imprevedibile. Ma i dettagli non visti sono stati essenziali.
Ecco 46P/Wirtanen, la cometa di Natale
Sta diventando sempre più luminosa e il 16 dicembre la sua traiettoria raggiunge il punto più vicino alla Terra, a circa 11 milioni di chilometri. Ecco cosa fare per ammirarla, anche a occhio nudo.
Virgin Galactic nello Spazio con la SpaceShipTwo
Dopo anni di tentativi e un incidente mortale, la compagnia privata di Richard Branson è riuscita a spedire la sua SpaceShipTwo a 82,7 km di quota: l'era del turismo spaziale privato è alle porte.
Un'"operazione" chirurgica sulla Soyuz in orbita
Due cosmonauti russi hanno esposto e fotografato, durante una complessa attività extraveicolare, il foro nella navicella, riparato lo scorso agosto. L'intervento servirà a chiarirne l'origine.
Lo sciame meteorico delle Geminidi è in arrivo
Questa sera infatti il cielo potrebbe offrirci lo spettacolo dello sciame meteorico delle Geminidi: potrebbero "cadere" meteore al ritmo di 120 ogni ora. 
Perché andiamo a studiare l'asteroide Bennu?
Qualche giorno fa una sonda della Nasa è giunta nell’orbita dell'asteroide Bennu per studiarlo da vicino e portare sulla Terra campioni della superficie. Perché questa missione è così importante?