Un fantasma alla periferia della Via Lattea
Antlia 2 si estende quanto la Grande Nube di Magellano, ed è 10 mila volte meno luminosa: finora era passata inosservata, ma non è sfuggita al satellite dell'ESA Gaia.
Nel mezzo di un uragano di materia oscura
Nella Via Lattea ci sarebbe della materia oscura che spiraleggia nel senso opposto rispetto a noi e alle altre stelle: la sua origine sarebbe un'antica collisione con una galassia nana.
Scoperto un esopianeta non troppo lontano da noi
Scoperto un pianeta roccioso che orbita attorno alla stella di Barnard, a circa 6 anni luce da noi: sembra essere una "super Terra", forse troppo fredda per avere acqua liquida in superficie.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Ariel e l'atmosfera degli esopianeti
Appena approvato il lancio del satellite Ariel: un telescopio spaziale che analizzerà l'atmosfera dei pianeti al di fuori del Sistema Solare.
Sulle tracce di Oumuamua: da dove arriva?
C'è un'ipotesi su come potrebbe essere fatto il sistema stellare da cui proviene l'asteroide Oumuamua, che attraverso il Sistema Solare ha catturato l'attenzione di tutti.
Un elicottero drone per Mars 2020
La Nasa pensa a un elicottero drone che aiuterebbe il rover Mars 2020 negli spostamenti, ma volare nella rarefatta atmosfera marziana non è una passeggiata.
4 cose più veloci della luce
Se ci sono fenomeni che non rispettano la regola della velocità della luce, possiamo farci ispirare per viaggiare tra le stelle?
70.000 anni fa ci ha sfiorato una stella
Mentre i sapiens entravano in Medio Oriente e in Europa una piccola stella rossa ha attraversato il Sistema Solare, a 0,6 anni luce dal Sole, scombussolando la traiettoria delle comete nella nube di Oort.
Scott Kelly, l'Alieno: storia di una fake news
L'astronauta della Nasa non è tornato dalla ISS con mutazioni genetiche del 7%: se fosse vero, sarebbe il primo di una nuova specie.
Dopo la ISS: le nostre case spaziali del futuro
Se tutto va bene, la Stazione Spaziale Internazionale sarà utilizzabile per altri 10 anni. E poi?
Il congedo di Steven Hawking: nel multiverso
Due settimane prima di morire, il fisico ha completato la stesura di un articolo scientifico in cui pone le basi teoriche per provare l'esistenza di altri universi. E in cui spiega come finirà il nostro.