Hayabusa2: atterraggio e sparo perfetti su Ryugu
La sonda dell'agenzia spaziale giapponese è atterrata sull'asteroide a 340 milioni di km da Terra, che ha colpito con un proiettile per sollevare polveri da campionare. In quelle rocce i segreti delle origini del Sistema Solare.
Hayabusa2: pronta al touchdown su Ryugu
La manovra della sonda Hayabusa2 procederà in autonomia: la missione è un touchdown di 1 secondo sull'asteroide 162173 Ryugu per raccogliere campioni di suolo.
Le tensioni di un finto viaggio verso Marte
Iniziano le nuove fasi di due missioni per verificare capacità di convivenza, cooperazione, adattamento e problem solving necessarie per affrontare l'interminabile viaggio.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Solitario e vagabondo: pianeta o stella?
Un corpo celeste grande come Giove è stato avvistato a 20 anni luce da noi. Non è accompagnato da una stella madre. Oltre al mistero sulla sua natura, stupisce per il campo magnetico incredibilmente potente.
BepiColombo: destinazione Mercurio
Fissata per il prossimo ottobre la partenza della prima missione europea verso il più piccolo pianeta del Sistema Solare: importanti obiettivi scientifici e una forte partecipazione italiana.
Una nuova scala per i segnali extraterrestri
La Scala di Rio, utilizzata per classificare significato e importanza dei radiosegnali extraterrestri (e capire se sono attribuibili ad alieni) sarà aggiornata e adattata alla comunicazione odierna. 
Near Earth Objects: gli studi sugli asteroidi
Il dipartimento della Nasa per lo studio degli asteroidi potenzialmente pericolosi per la Terra al giro di boa dei vent'anni.
Le sorprese della corona solare
L'atmosfera del Sole è sorvegliata speciale - dai satelliti STEREO e dalla sonda della NASA Parker, pronta al lancio. La regione che dà origine al vento solare è più dinamica e complessa del previsto.
Una radio cartolina dal centro della Via Lattea
Un inizio in grande stile: l'immagine inaugurale del radiotelescopio MeerKAT - finalmente a piena potenza - ritrae il cuore della Galassia con il suo protagonista indiscusso, Sagittarius A*.
Lo Spazio esterno è più vicino del previsto
Secondo un astrofisico di Harvard la linea di Kármán, il limite immaginario dell'atmosfera terrestre, è da collocarsi 20 km più in basso. Per la scienza non fa molta differenza: il dibattito è giuridico.
Il bombardamento di Europa e la ricerca della vita
Europa, quarta luna di Giove per dimensioni, potrebbe nascondere sotto la superficie di ghiaccio forme di vita semplici nel suo vasto oceano interno. Ecco come si cercherà di scoprirlo.