29 anni di Hubble, le foto degli anniversari
9 fotografie dell'Universo per celebrare i 29 anni in orbita del telescopio spaziale Hubble.
Crew Dragon, esplosione durante un test a terra
Una grave anomalia registrata il 20 aprile durante alcune prove di collaudo motori rischia di ritardare il primo lancio con astronauti del taxi spaziale di SpaceX.
In volo l'aereo più grande del mondo
Con la sua apertura alare di 117 metri è l'aereo più grande ad avere mai decollato. Un colosso dell'aria progettato per lanciare satelliti. Il primo volo è andato bene, ma il suo futuro è incerto.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

La luce perduta delle galassie
La rielaborazione della Hubble Ultra Deep Field, la storica fotocomposizione del telescopio spaziale Hubble, con nuovi metodi e nuovi dati, rivela dettagli inediti e inattesi.
L'astronave a vapore per visitare gli asteroidi
Ecco l'idea di un nuovo tipo di sonda spaziale: può estrarre l'acqua da un corpo celeste e sfruttarla come carburante per proseguire la missione teoricamente all'infinito.
I 15 anni di Opportunity su Marte
Niente festeggiamenti per il rover Opportunity, messo a tacere qualche mese fa da una tempesta planetaria: alla Nasa, però, sperano ancora in un miracolo.
Viaggio verso le stelle
Le prime idee per una missione interstellare robotica.
L'astronave di SpaceX suda... e cade
La nuova astronave Starship Hopper è costruita con un acciaio inossidabile microforato che le permette di traspirare acqua per perdere calore. Ma il suo prototipo è stato spazzato via dal vento.
Un raro spettacolo durante l'eclissi di Luna
Qualche giorno fa, durante l'eclissi, la Luna si è presa la scena. Ma in quegli istanti è avvenuto anche un altro fenomeno suggestivo, di cui praticamente nessuno si è accorto.
Saturno: finalmente sappiamo quanto dura un giorno
Grazie ai dati della sonda Cassini, gli astronomi sono riusciti a risolvere un annoso mistero: il calcolo della durata (precisa!) del giorno su Saturno. Perché è stato così complicato?
Pianeta nove? No, pianeti nove!
L'ipotetico pianeta che giustificherebbe le anomalie delle orbite di alcuni pianti nani, potrebbe non esistere. A svolgere il suo "compito" potrebbe essere in realtà un gruppo di planetoidi.