Spazio

C'è vapore acqueo attorno una stella simile al Sole: è una scoperta rivoluzionaria

La scoperta di vapore acqueo in un disco protoplanetario che circonda una giovane stella simile al Sole è un passo avanti nella ricerca di vita extraterrestre.

Un team di astronomi, guidato da Stefano Facchini dell'Università Statale di Milano, ha fatto una scoperta rivoluzionaria: ha trovato vapore acqueo nel disco che circonda HL Tauri, una giovane stella simile al Sole. La scoperta, pubblicata su Nature Astronomy, è un passo avanti fondamentale nella ricerca di vita extraterrestre.

L'ingrediente per la vita. L'acqua è un ingrediente chiave per la vita come la conosciamo sulla Terra. Si ritiene che svolga un ruolo significativo anche nella formazione dei pianeti extrasolari. Tuttavia finora non era mai stato possibile mappare la distribuzione dell'acqua in un disco stabile e freddo che circonda una giovane stella, il tipo di disco che offre le condizioni più favorevoli alla formazione di pianeti.

La scoperta: c'è (tanto) vapore acqueo nel disco della stella HL Tauri.

Le osservazioni, condotte con il radiotelescopio ALMA, hanno rivelato una quantità di acqua pari ad almeno tre volte quella contenuta in tutti gli oceani della Terra nel disco interno della giovane stella HL Tauri. L'acqua è stata trovata anche in una "lacuna" nel disco, una zona "vuota" a forma di anello che si forma tra i dischi ricchi di gas e polvere che sono presenti in orbita intorno a giovani stelle.

La chimica dei pianeti. «Le nostre recenti immagini rivelano una notevole quantità di vapore acqueo a distanze sempre maggiori dalla stella che includono uno spazio vuoto dove, potenzialmente, in questo momento potrebbe trovarsi un pianeta in formazione», afferma Facchini. Ciò suggerisce che questo vapore acqueo potrebbe influenzare la composizione chimica dei pianeti che si formano in quelle regioni.

La scoperta è importante perché fornisce la prova diretta che l'acqua è presente nei dischi protoplanetari, dove si formano i pianeti. Questo significa che l'acqua potrebbe essere presente anche su altri pianeti, aumentando la possibilità di trovare vita extraterrestre.

Acqua più granelli, uguale... Inoltre, la scoperta aiuta a comprendere meglio come si formano i pianeti. I granelli di polvere che compongono il disco sono i semi della formazione dei pianeti. L'acqua presente nel disco potrebbe aiutare questi granelli a unirsi e a formare pianeti più grandi.

«I nostri risultati mostrano come la presenza di acqua possa influenzare lo sviluppo di un sistema planetario, proprio come avvenne circa 4,5 miliardi di anni fa nel Sistema Solare», aggiunge Facchini.

La scoperta è dunque un passo avanti significativo nella nostra comprensione dell'universo e della ricerca di vita extraterrestre.

4 marzo 2024 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us