Una stella piatta

La rotazione veloce deforma la stella Achernar, che diventa un disco.

2003617172252_14

Una stella piatta
La rotazione veloce deforma la stella Achernar, che diventa un disco.
Un modello che descrive il comportamento e l'aspetto della stella Achernar, schiacciata come una ciambella.©ESO
Un modello che descrive il comportamento e l'aspetto della stella Achernar, schiacciata come una ciambella.
©ESO
Che le stelle siano rotonde lo pensano tutti. Ma in particolari condizioni possono anche essere addirittura piatte; o meglio, a forma di ciambella. Questo perché la rotazione veloce tende ad appiattire il corpo di una stella, allargandola all'Equatore stellare. La scoperta viene dal gruppo di ricerca dell'Osservatorio meridionale europeo (ESO) guidato da Armando Domiciano de Souza, che ha sfruttato osservazioni effettuate con il Very large telescope interferometer situato in Cile. Osservando la stella Achernar, 10 volte più grande e 6 volte più pesante del Sole, si sono accorti che il diametro ai Poli era solo il 64 per cento del diametro equatoriale; questo perché la stella ruota così velocemente (225 chilometri il secondo) che la forza centrifuga spinge in fuori la parte che ruota più velocemente, appunto l'equatore.
Dubbi stellari. Alcuni ricercatori mettono in dubbio che le misure siano state effettuate con accuratezza, e che in effetti sia stato misurato non tanto l'equatore ma un getto di gas che la stella emette mentre gira su se stessa. Ma il responsabile della ricerca insiste che si tratta di misure effettuate con cura. Peter Eggleton, che lavora presso il Lawrence Livermore National Laboratory, negli Stati Uniti, dice che le misure potrebbero essere molto utili per migliorare i modelli e quindi capire com'è strutturato l'interno delle stelle.

(Notizia aggiornata al 17 giugno 2003)

17 Giugno 2003

Codice Sconto