Un asteroide sfiorerà la Terra

Il 27 gennaio alle 17 passerà a 60.000 km dalla Terra. Ma è molto piccolo e dunque non ci sono (e non ci sarebbero stati) pericoli.

2012-bx-34
La traiettoria di 2012 BX34. Guarda il video a fine pagina per un'animazione. |
Per gli amanti delle catastrofi e i profeti della sventura Maya di fine 2012 non c'è notizia più ghiotta: alle 17 ora italiana la Terra verrà sfiorata da un asteroide di piccola taglia (11 metri di diametro, più o meno grande come un autobus di città). Il bolide passerà ad appena 60 mila chilometri, pari a meno del doppio della distanza dell’orbita sulla quale ruotano i satelliti per le telecomunicazioni e quindi ben più vicino della Luna.
L'esistenza di 2012 BX34, come è stato battezzato l'asteroide, ha sorpreso tutti i sistemi di monitoraggio dei cosiddetti NEO (Near Earth Object) che lo hanno individuato solo 2 giorni fa.
(guarda il multimedia sui NEO, le rocce spaziali che minacciano la Terra)

Nessun pericolo
Le sue dimensioni peraltro molto piccole e non rivestono alcun pericolo. Anche se fosse stato in rotta di collisione con il nostro pianeta e fosse precipitato nell’atmosfera, si sarebbe sbriciolato per colpa dell'attrito. Se qualche frammento fosse sopravvissuto e fosse caduto su zone densamente popolate ci sarebbe stato qualche pericolo, ma il rischio di un evento simile è difficile da stimare.
(Catastrofi spettacolari: non perderti queste)

Asteroide record
2012 BX34 entra comunque nelle classifiche della Nasa. È tra i 20 asteroidi che sono passati a minor distanza dalla terra. Il record è stato il passaggio di un asteroide a 20 mila chilometri.
Sotto il video si può vedere una ripresa amatoriale da terra dell'asteroide (Credit: Ernesto Guido, Giovanni Sostero & Nick Howes)




2012 BX34 - Close approach - January 27, 2012, by E. Guido, G. Sostero & N. Howes
27 gennaio 2012