Spazio

Pronti per la super Luna? O meglio, per 3 super lune?

Il 3 dicembre, il primo e il 31 gennaio ci saranno tre “superlune” da osservare soprattutto quando la Luna è bassa sull’orizzonte

Domenica sera 3 dicembre, attorno alle 17:00, non tralasciate di guardare il sorgere della Luna verso est nord-est. Sarà una Luna particolare, una super Luna (o superluna), come capita poche volte di poter osservare.

In quelle ore infatti la Luna si troverà al perigeo, ossia il punto più vicino al nostro pianeta della sua orbita, e sarà piena. Se riuscirete a osservare il nostro satellite quando è ancora basso all'orizzonte avrete modo di cogliere le sue dimensioni maggiorate, in quanto è più facile confrontarlo con oggetti del panorama circostante.

Il confronto con la Luna piena in perigeo (a sinistra) e in apogeo (a destra). Guarda un altro interessante confronto. © Gianluca Masi, Virtual Telescope Project

Quanto è più grande una super Luna? Sgombriamo subito il campo dai tanti equivoci che nascono in queste occasioni: il termine super Luna è tutt'altro che scientifico, non è un evento raro (accade circa una volta all'anno, ma in questo periodo saremo particolarmente fortunati come potete leggere più avanti) e neppure nefasto, come molti complottisti tendono a credere.

Ma la superluna è certamente una bella occasione per godersi uno stupendo spettacolo o per scattare delle belle foto: una Luna piena al perigeo può risultare il 14% più grande e il 30% più brillante di una Luna piena in apogeo, ma non è sempre facile notare la differenza.

Queste differenze sono dettate dal fatto che la differenza nella distanza della Luna dal nostro satellite nel punto di perigeo e nel punto di apogeo si aggira attorno ai 48.000 km.

Una differenza che un occhio ben allenato, soprattutto se la Luna è bassa all'orizzonte, permette di cogliere le differenze di luminosità e dimensioni.

Super luna blu con eclissi. Se doveste mancare la Super Luna del 3 dicembre perché impegnati in altro o per colpa delle nuvole, non vi rimane che aspettare il prossimo gennaio, quando per una "coincidenza astrale" si avranno ben due Superlune. La prima si verificherà nella notte tra il 1 e il 2 gennaio, la seconda il 31 dello stesso mese.

L'apogeo è il punto di massima distanza della Luna dalla Terra. Il perigeo il punto i minima distanza.

In questo secondo caso alla Luna viene dato il soprannome di Luna Blu (in inglese "blue moon") che non è altro che la seconda luna piena che si verifica in un mese solare. Si tratterà dunque di una Super Luna Blu.

Secondo la tradizione, il nome blu deriverebbe da una distorsione di un vecchio termine inglese, belewe, col significato di betray, tradire. La luna blu infatti sarebbe una luna traditrice perché confondeva la fine e l’inizio di una stagione: in una stagione infatti solitamente ci sono tre lune piene, con la Luna blu quattro.

E per chi si trovasse in Australia, nel Nord America occidentale o lungo la fascia pacifica che arriva al Asia orientale avrà la possibilità di osservare una super luna blu eclissata dalla Terra.

3 dicembre 2017 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us