Spazio

Stratolaunch, l'aereo più grande del mondo

Portati in quota da Stratolaunch, i razzi diretti in orbita possono partire quando raggiungono i 10.000 metri.

Se ne parla da qualche anno, ma finalmente qualche giorno fa ha mostrato il suo "volto" al pubblico: è lo Stratolaunch, il gigantesco aereo della Vulcan Aerospace (di proprietà di Paul Allen, cofondatore di Microsoft), azienda che vuole entrare nell'arena sempre più affollata delle società private pronte a espandere il loro mercato allo spazio.

Il confronto tra le dimensioni dello Stratolaunch e i più grandi aerei della storia (in rosso l'Airbus A380 e in verde l'Antonov An-225). © Clem Tillier

col razzo agganciato. Stratolaunch ha un approccio diverso dai concorrenti più o meno "tradizionali" (incluso il Falcon 9, il razzo riutilizzabile della SpaceX): si tratta infatti di un grande aereo (l'apertura alare è di 117 metri, come un campo di calcio), composto da due fusoliere (una per l'equipaggio, l'altra per alloggiare computer e sistemi di bordo), spinto da ben 6 motori (gli stessi del Boeing 747).

La sua particolarità è che tra le due fusoliere, al centro dell'ala, può "agganciare" un sistema di lancio (un razzo, per esempio) in grado di inviare un carico (per esempio un satellite) verso l'orbita terrestre bassa (LEO, tra i 160 e i 2.000 km).

Lo schema di una possibile missione dello Stratolaunch. © Vulcan Aerospace

rischi meteo? no, grazie. Ci sono alcuni vantaggi in questo metodo per raggiungere l'orbita. Tanto per cominciare, le missioni potrebbe partire da un aeroporto perché, per quanto grande, lo Stratolaunch è pur sempre un aeroplano.

Inoltre, il "lancio" vero e proprio del mezzo che deve raggiungere l'orbita avverrebbe dopo che l'aereo ha raggiunto i 10 km di quota, un'altitudine che mette al riparo dalle bizze del meteo, principale causa delle sospensioni del conto alla rovescia allo spazioporto.

Quando sarà completato il primo esemplare (il modello presentato in questi giorni lo è per circa tre quarti), inizieranno i test e, se tutto andrà bene, secondo Paul Allen lo Stratolaunch potrebbe entrare in servizio per la fine del 2020.

24 giugno 2016 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us