Spazio

La Nasa "affitta" il razzo di SpaceX per raggiungere la luna di Giove Europa

La Nasa ha affidato a Falcon Heavy, il razzo della compagnia spaziale SpaceX, il compito di esplorare Europa, uno dei satelliti di Giove.

È ufficiale: venerdì 23 luglio 2021 la Nasa ha annunciato che tornerà a collaborare con SpaceX, la compagnia spaziale di Elon Musk alla quale aveva già affidato qualche mese fa il compito di riportare l'uomo sulla Luna. Questa volta la SpaceX andrà alla scoperta di Europa, la luna di ghiaccio di Giove: inizialmente doveva essere lo Space Launch System (SLS) della Nasa a trasportare la sonda spaziale Europa Clipper, ma a causa di continui ritardi e mancanza di fondi l'ente aerospaziale americano ha deciso di affidarsi all'azienda privata di Musk e al suo razzo Falcon Heavy.

In cerca di vita. Secondo le previsioni, il lancio dovrebbe avvenire dal Kennedy Space Center in Florida nell'ottobre del 2024: la SpaceX ha firmato un contratto da 178 milioni di dollari, che garantirà alla sonda della Nasa Europa Clipper di raggiungere il satellite di Giove Europa al termine di un viaggio di oltre 600 milioni di chilometri.

L'obiettivo della missione, che durerà più di cinque anni, è conoscere meglio la gigantesca luna che orbita attorno a Giove nel nostro sistema solare, e scoprire se può essere abitabile: la sonda Europa Clipper, orbitando per circa 40-50 volte attorno al satellite, catturerà immagini ad alta risoluzione della superficie del satellite, determinandone la composizione e indagandone l'attività geologica, oltre a localizzare eventuali masse d'acqua sotterranee.

Viaggi inquinanti. Per il Falcon Heavy non sarà il primo viaggio spaziale: dal 2018, quando ha volato per la prima volta portando nello spazio la Tesla Roadster di Musk, il razzo è stato impiegato sia in missioni governative che commerciali.

A ogni suo lancio, la Terra trema (in tutti i sensi): con oltre 22 milioni di Newton di spinta (pari a quella generata da 18 Boeing 747 al decollo) il Falcon Heavy è al momento il lanciatore più potente in attività (il Titan IV arriva a 17 milioni di Newton e l'europeo Ariane a 15). Senza contare la quantità di CO2 rilasciata nell'atmosfera (200-300 tonnellate, si stima, a ogni lancio): il tema è tornato di grande attualità dopo i recenti, storici, voli con cui Blue Origin e Virgin Galactic hanno inaugurato l'era del turismo spaziale. E di sicuro se ne dovrà parlare ancora, se non altro per iniziare a regolamentare un settore (quello del turismo spaziale) che dovrebbe svilupparsi sempre di più nei prossimi decenni.

11 agosto 2021 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us