Spazio

SpaceX in orbita con soli pezzi riciclati

La Stazione Spaziale Internazionale è stata rifornita con una navicella Dragon riutilizzata, spinta da un razzo Falcon 9 riciclato.

Domenica 17 dicembre un razzo Falcon 9 di SpaceX ha portato sulla ISS 2200 Kg di materiale fra rifornimenti e carico scientifico. Ad attraccare alla stazione è stata una capsula Dragon che era già stata in orbita. Anche il razzo Falcon 9 che l'ha spinta nello spazio aveva già volato a giugno. È la prima missione in cui sia la navicella 75razzo sono riciclati.

Il falco vola, il falco torna. A 2 minuti e 30 secondi dalla partenza, il primo stadio del razzo si è separato dal secondo stadio e ha fatto dietrofront per tornare a Cape Canaveral, dove è riatterrato dopo meno di 8 minuti di volo totali.

Nel frattempo il secondo stadio del razzo (l'unico componente non riciclato e non riciclabile) accelerava per portare la capsula Dragon in orbita. Qui il video diffuso da SpaceX, la partenza è al minuto 16.

Bentornata. Ieri, dopo 3 giorni di avvicinamento, la capsula Dragon è stata agganciata dal braccio robotico Canadarm 2 della stazione spaziale, manovrato dagli astronauti suoi inquilini. Nel carico scientifico più di 250 fra dispositivi ed esperimenti. Fra questi il sensore SDS (Space Debris Sensor) che, una volta montato all'esterno della ISS, fornirà importanti informazioni sui detriti spaziali. Il ritorno della capsula sulla Terra è previsto a gennaio.

Un nuovo primato che si somma ai successi della compagnia, portando a 20 il numero di rientri a terra dei razzi del magnante Elon Musk. Un'altra prova che il volo spaziale più essere più economico.

18 dicembre 2017 Davide Lizzani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us