La Soyuz è partita verso la ISS: a bordo tre astronauti e la torcia olimpica

Il simbolo dei Giochi invernali di Sochi 2014 è pronto per affrontare la tappa più difficile della sua lunga staffetta: una passeggiata spaziale.

soyuz
Il lancio del razzo della Soyuz dal cosmodromo di Baikonur, Kazakistan. Photo: Nasa |

È decollata alle 5:14 ora italiana, dal cosmodromo russo di Baikonur (in Kazakistan), la navetta russa Soyuz, l'"autobus spaziale" che collega la Terra alla ISS, con a bordo un carico eccezionale: oltre ai tre astronauti della Spedizione 38 (lo statunitense Rick Mastracchio, il giapponese Koichi Wakata e il russo Mikhail Tyurin) il cargo trasporta la fiaccola olimpica delle Olimpiadi invernali di Sochi (Russia), uno degli eventi sportivi più attesi del 2014.

 

La Soyuz dovrebbe giungere a destinazione tra poco, a meno di sei ore dalla sua partenza. La fiamma olimpica, che per tutto il suo soggiorno spaziale rimarrà, naturalmente, spenta, conquisterà così il record per la staffetta più lunga prima di un'Olimpiade invernale. Prima di raggiungere la città che ospiterà i Giochi il 7 febbraio prossimo, la torcia avrà completato un percorso di 65 mila chilometri che includerà - per la prima volta nella storia - una passeggiata spaziale.

Sabato, infatti, i cosmonauti russi Oleg Kotov and Sergei Ryazansky porteranno il simbolo olimpico fuori dall'Airlock durante una delle attività extraveicolari previste. Per l'occasione la torcia sarà legata con una catena agli astronauti, così da non rischiare di perdersi nel cosmo. Non è la prima volta che la fiaccola arriva fino alla ISS (è già successo nel 1996 e nel 2000), ma non le era mai stata concessa una "libera uscita" fuori dal portellone della base orbitante.

Guarda la diretta live del docking (il testo continua sotto al video)


Live streaming video by Ustream

Saranno Luca Parmitano, Karen Nyberg e Fyodor Yurchikhin ha riportare la torcia sulla Terra durante il loro rientro lunedì 11 novembre. Prima di arrivare a destinazione la fiaccola dovrà ancora fare una puntatina sulla vetta più alta d'Europa, il Monte Elbrus, e sul fondale del Lago Baikal, in Siberia. Ma dopo una passeggiata spaziale, le altre imprese sembreranno più facili.

Ti potrebbero interessare anche:

Quando viene accesa la fiaccola olimpica?
Dalla Terra alla ISS in meno di 6 ore: una conquista recente
Sulla ISS giocano con il fuoco. Per fortuna
Come brucia nello Spazio la fiamma di una candela?

 

La prima passeggiata spaziale di Luca Parmitano
VAI ALLA GALLERY (N foto)

 

La seconda (sfortunata) passeggiata spaziale di Luca Parmitano
VAI ALLA GALLERY (N foto)

 

Sulla ISS con Luca Parmitano
VAI ALLA GALLERY (N foto)

 

7 novembre 2013 | Elisabetta Intini