Spazio

Scoperte due nuove lune attorno a Urano

30 anni dopo il passaggio di Voyager 2, un nuovo studio sulle immagini inviate a Terra permette di scoprire due nuovi satelliti di Urano.

Per distanza dal Sole, Urano è il penultimo pianeta del nostro sistema: è stato sorvolato per la prima e unica volta nel 1986 dalla Voyager 2, la sonda della Nasa, che mostrò l'esistenza di numerosi satelliti e degli anelli.

Recentemente un gruppo di ricercatori della University of Idaho ha ripreso e rielaborato le immagini che la sonda scattò 30 anni fa e ha avanzato l'ipotesi che ci siano due satelliti finora ignoti perché "nascosti" dagli anelli di Urano. Il pianeta è il terzo per dimensioni del nostro Sistema Solare, con un suo spazio decisamente affollato: sono stati finora identificati 27 suoi satelliti naturali.

A questi se ne devono dunque aggiungere due: vicinissimi al pianeta, potrebbero essere la causa di alcuni movimenti ondulatori dei suoi anelli più interni.

Oltre a Saturno, anche Giove, Urano e Nettuno hanno un proprio sistema di anelli

Voyager 2 si trova ora ai confini del Sistema Solare © NASA

Molto piccole. Rob Chancia e Matthew Hedman, i ricercatori che hanno condotto lo studio, in realtà non hanno osservato le due lune sulle fotografie della Voyager 2, ma ne hanno dedotto l'esistenza interpretando gli effetti che producono sugli anelli, simili a quelle esercitate da altre lune di Urano, come Cordelia e Ofelia, su altri anelli. Altri ricercatori, come Mark Showalter (SETI Intitute), hanno commentato positivamente il metodo e la ricerca.

Se il modello è corretto, le due nuove lune scoperte sarebbero poco più che sassi in orbita, con diametri di 4 e 14 km. Si tratta ora di confermare l'interpretazione data alle anomalie, e i ricercatori hanno chiesto di poter usare il telescopio spaziale Hubble.

Urano è molto difficile da studiare perché si trova a circa 3 miliardi di chilometri da noi, ossia 20 volte la distanza tra Terra e Sole (150 milioni di chilometri): la maggior parte delle informazioni che abbiamo su questo lontano inquilino del Sistema Solare sono state ottenute grazie al passaggio ravvicinato di Voyager 2.

Vedi anche

18 ottobre 2016 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us