Spazio

Scienza in cucina: frittura spaziale

Un sondaggio non ufficiale rivela che gli astronauti vorrebbero menu più gustosi di quelli che offre la cucina della Iss. L'Esa ha preso la cosa molto seriamente.

Il fascino dei viaggi spaziali è una cosa, ma alla buona tavola si fatica a rinunciare: ben lo sanno gli astronauti della Iss, nutriti per mesi a cibo liofilizzato, o tuttalpiù termostabilizzato. Qualcuno deve avere pensato ad alta voce a un piatto di patatine fritte (e l'Esa l'ha sentito!).

Così l'Agenzia spaziale europea ha messo a disposizione i laboratori dell'Estec (Noordwijk, Olanda) a due ricercatori dell'Università di Salonicco (Grecia), cui ha dato il compito di studiare il problema che, va detto, è oggettivamente complesso, come tutto ciò che riguarda la quotidianità sulla stazione spaziale.

Vita quotidiana sulla ISS: tutti a scuola da Chris Hadfield
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Per quanto riguarda il fuoco, per cucinare una fiamma è proprio fuori discussione. In assenza di gravità, le fiamme non si comportano come sulla Terra (vedi: Fuoco a gravità zero) e un eventuale incendio sarebbe un evento catastrofico, com'è ben raccontato da una sequenza di Gravity, film del 2013.

Gravity, quello vero: il film Premio Oscar secondo la Nasa
VAI ALLA GALLERY (N foto)

PATATINE SU GIOVE. J.S. Lioumbas e T.D. Karapantsios, i due ricercatori, hanno perciò costruito una speciale friggitrice elettrica e per provarla, e provare come funziona in varie condizioni di gravità, l'hanno testata nella centrifuga del centro spaziale, capace di simulare condizioni fino a 9G.

Il risultato? Per un buon piatto di patatine fritte la gravità migliore è quella della vostra cucina, o anche del baracchino sotto casa, ma la seconda migliore pare sia quella di Giove.

Giove, il gigante del Sistema Solare
VAI ALLA GALLERY (N foto)

A tre volte la gravità terrestre le patatine cuociono in metà tempo, perché c'è un veloce passaggio di calore fra l'olio bollente e il cibo, e le patatine formano una bella crosta spessa e croccante. Ma solo nella parte superiore: quella inferiore, impregnata dall'umidità delle patate stesse, rimane molliccia.

Aumentando la gravità i risultati peggiorano, diminuendola... Be', il lavoro non è ancora finito. Esa e Nasa, tuttavia, assicurano che già oggi gli astronauti possono scegliere da un menu di 200 tra cibi e bevande. Per le patatine c'è da aspettare.

UN ITALIANO SULLA ISS: LE FOTO DI LUCA PARMITANO

Sulla ISS con Luca Parmitano
VAI ALLA GALLERY (N foto)

6 agosto 2014 Giuliana Lomazzi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 29,90€
Follow us