Spazio

Mars Orbiter fotografa Curiosity

HiRISE, la fotocamera della sonda Mars Orbiter, fotografa Curiosity e le sue "orme" sulla superficie marziana. La foto dal sito della Nasa.

Questa foto è stata scattata il 27 giugno 2013 da HiRISE (High Resolution Imaging Science Experiment), la fotocamera in dotazione del Mars Reconnaissance Orbiter, e ritrae la superficie di Marte. Fino a qui nessuna grande novità. Aguzzando la vista, però, noterete sulla sinistra due macchie bluastre.

Quello è il Bradbury Landing, il punto dove Curiosity è atterrato circa un anno fa. I razzi utilizzati negli ultimi momenti per far levitare il modulo di discesa e depositare delicatamente il rover hanno spazzato il suolo marziano, creando le due macchie (rese blu da un gioco di contrasto della foto).

Ora, come in un gioco di enigmistica, seguite le due linee vicine che vanno verso destra. Si tratta delle orme lasciate dal rover. Eccolo! Quel puntino azzurro è proprio Curiosity. Per farsi un'idea della scala di grandezza, le due tracce distano tra loro circa tre metri.

Pilota italiano
Il percorso compiuto da Curiosity e di circa 1 km al momento della foto (era il 27 giugno 2013). In un giorno il rover marziano non corre molto: il suo record lo ha stabilito il 21 luglio percorrendo 100,3 metri!

E al momento è sempre guidato da terra da un team di scienziati della Nasa tra cui anche un italiano, Paolo Bellutta. Ma presto dovrebbe entrare in funzione un sistema di pilota automatico che permetterà al rover di raggiungere delle mete programmate da solo.

Ti potrebbero interessare anche:
L'autoscatto di Curiosity
Lo speciale su Curiosity con tutte le notizie, foto e video

1 agosto 2013 Sara Zapponi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us