Spazio

Saturno: la mappa di Titano

Ecco la mappa di Titano, la più grande delle oltre 80 lune di Saturno: è la mappa di riferimento per il drone che la sorvolerà nel 2034.

Titano è un mondo di vaste pianure, dune di materiale organico ghiacciato, laghi di metano e di etano, ed è la prima delle lune di Saturno per le quali è disponibile una carta geomorfologica completa. La mappa è composta dai rilevamenti radar e agli infrarossi e da altri dati raccolti dalla sonda Cassini (NASA/ESA), che ha studiato il sistema di Saturno dal 2004 al 2017, e dal lander Huygens (ESA/ASI), sceso su quella luna nel 2015. Titano, con un diametro di 5.150 km, è la seconda luna più grande del Sistema Solare dopo Ganimede, luna di Giove - ed è più grande del pianeta Mercurio.

Potrebbe esserci vita. I materiali organici (composti a base di carbonio) sono stati rilevati un po' ovunque sulla superficie di Titano. La geologa planetaria Rosaly Lopes (JPL, NASA), che ha coordinato il lavoro di mappatura (lo studio è pubblicato su Nature Astronomy), ammette che «quei composti organici sono molto importanti nel quadro della possibile esistenza di vita su Titano: non va esclusa l'ipotesi che possa trovarsi nell'oceano di acqua liquida che sta sotto la crosta ghiacciata del satellite». Alcuni ricercatori ritengono infatti che i materiali organici possano penetrare la crosta ghiacciata, e ciò potrebbe fornire i nutrienti necessari alla vita, se mai fosse presente in quell'oceano. Michael Malaska (JPL, NASA) fa persino riferimento a «un batterio che, sulla Terra, può sopravvivere in una miscela di acetilene e acqua: forse c'è qualcosa del genere anche nei laghi di Titano».

Dall'equatore ai poli. Sulla Terra, le nuvole portano l'acqua che riempie fiumi, laghi ed oceani. Su Titano, dalle nuvole piovono idrocarburi, come metano ed etano, che sul nostro pianeta sono gas, ma che su Titano si trovano in forma liquida a causa del clima gelido della luna. «Le piogge si verificano ovunque su Titano, ma le regioni equatoriali sono più aride rispetto ai poli», afferma Anezina Solomonidou (ESA). Le pianure, che coprono il 65 per cento della superficie, e le dune, che ne ricoprono il 17 per cento, sono costituite da frammenti di metano e altri idrocarburi congelati, e dominano, rispettivamente, le medie latitudini e le regioni equatoriali di Titano - che è l'unico oggetto del Sistema Solare (oltre alla Terra) che può vantare liquidi stabili sulla superficie, con laghi e mari di metano, prevalenti nelle regioni polari. Le aree collinari e montuose, che si ritiene rappresentino parti esposte della crosta di ghiaccio d'acqua di Titano, quelle cioè non ricoperte da un sottile strato di idrocarburi, rappresentano il 14 percento della superficie.

La mappa di base è dunque pronta, probabilmente in attesa di altri dettagli che saranno aggiunti da qui a quando la NASA tornerà nel sistema di Saturno con la missione Dragonfly, che avrà proprio il compito di esplorare Titano, nel 2034.

11 dicembre 2019 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us