Spazio

Saturno e la sua luna Encelado sono collegati tra loro da onde di plasma

Il pianeta e la sua luna sono connessi da onde di plasma che si propagano e scorrono come in un circuito elettrico: la sonda Cassini le ha registrate durante il suo Gran Finale, e un gruppo di ricercatori ha convertito quei dati in un "fruscio", che possiamo ascoltare.

Che rumore fanno Saturno e le sue lune? Nel vuoto dello Spazio i suoni non si propagano come sulla Terra, tuttavia un gruppo di scienziati è riuscito a convertire i dati sulle interazioni elettromagnetiche tra il pianeta con gli anelli e la sua luna Encelado in un ipnotico suono, simile al fruscio di una folata di vento negli infissi.

Continuo scambio. Il 2 settembre 2017, due settimane prima del suo ultimo tuffo nell'atmosfera di Saturno, la sonda della NASA Cassini ha studiato l'interazione tra le onde di plasma che viaggiano da Saturno ai suoi anelli, fino a Encelado, il sesto tra i suoi satelliti in ordine di grandezza. Le analisi hanno permesso di scoprire che queste onde energetiche si muovono sulle linee di campo magnetico che connettono Saturno con la sua luna: possiamo immaginare il pianeta e il suo satellite collegati come in un circuito elettrico, con grandi quantità di energia che si muovono avanti e indietro.

Energia in suono. L'interazione tra Saturno ed Encelado è molto più dinamica di quella tra la Terra e la Luna. Il satellite è infatti immerso nel campo magnetico del pianeta ed è geologicamente attivo: con i suoi geyser che ospitano molecole organiche complesse, è una continua fonte di energia, una sorta di piccolo generatore.

Le interazioni elettromagnetiche tra Saturno ed Encelado sono state rilevate dallo strumento Radio Plasma Wave Science (RPWS) di Cassini e la registrazione di 16 minuti è stata convertita dai ricercatori dell'Università dell'Iowa in un file audio - così come la radio traduce in musica le onde elettromagnetiche.

Potete ascoltarle nel file audio qui sotto: il tempo di registrazione è stato compresso dai 16 minuti originali a 28,5 secondi. I risultati delle osservazioni sono stati invece pubblicati su Geophysical Research Letters.

16 luglio 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us