Spazio

Rosetta, la telecamera OSIRIS "scova" Philae

Lo strumento della sonda ha immortalato le ultime, concitate fasi della discesa del lander, che confermano la direzione di atterraggio ipotizzata. Intanto Philae riposa, in attesa che il Sole lo scaldi.

Philae sarà anche entrato in ibernazione, ma le ricerche per definire la sua posizione sulla cometa 67P non si sono fermate. Una nuova sequenza di immagini catturate dalla telecamera OSIRIS di Rosetta potrebbe aiutare a individuare l'esatta ubicazione del lander.

Sempre più vicino. Lo strumento ha immortalato le ultime fasi dell'accometaggio, a ridosso, e subito dopo il primo rimbalzo. Le foto confermerebbero che Philae si stava spostando verso est, e che il primo salto di un chilometro sarebbe avvenuto proprio in quella direzione, a una velocità di 0,5 metri al secondo.

verso est. Nel mosaico di immagini del 12 novembre - pubblicato oggi - si vede la minuscola sagoma del lander, grande come una poltrona, spostarsi in un arco di tempo di 30 minuti, prima e subito dopo il primo touchdown, avvenuto alle 16:34 ora italiana. Il timing esatto dello scatto è specificato sopra a ogni frame (aggiungete un'ora per ottenere l'orario italiano).

Minuto per minuto. Nelle prime tre foto possiamo osservare il lander negli ultimi atti della discesa; il quarto e quinto scatto indicano il sito del primo touchdown, rispettivamente un momento dopo e un attimo prima dell'atterraggio. Il lander è poi rimbalzato verso est, come si vede nell'ultimo riquadro (e come era stato in precedenza suggerito dai dati dell'esperimento CONSERT) per poi atterrare definitivamente alle 18:32 ora italiana, in un luogo non ancora ben identificato.

dove si trova? Le immagini costituiscono un altro importante tassello utilizzato per ricostruire la posizione di Philae, che dalle prime ore del 15 novembre "dorme" nella speranza che l'avvicinamento al Sole possa ricaricarne i pannelli solari, e risvegliarlo la prossima estate.

Uno straordinario successo. Indipendentemente dalla possibilità di risveglio, il lander ha lavorato benissimo, attivando tutti e 10 i suoi strumenti e consegnando agli scienziati dell'ESA una mole di dati di straordinaria importanza.

Philae ha trapanato il suolo della cometa (e ottenuto, si spera, campioni da analizzare), annusato il gas che lo circondava, esplorato il campo magnetico di 67P e raccolto una grande quantità di immagini. Per il momento, missione compiuta.

17 novembre 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us