Spazio

Rosetta, 20 giorni all'appuntamento con la cometa Churyumov-Gerasimenko

Il 6 agosto la sonda dell'Esa inizierà ad entrare in orbita attorno alla cometa Churyumov-Gerasimenko.

Mancano 20 giorni all'appuntamento tra la sonda Rosetta e la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. In queste ore la cometa si trova a poco più di 15.000 km dalla sonda e l'arrivo in orbita stabile è previsto per il prossimo 6 agosto, dopo un viaggio iniziato dieci anni fa e che vedrà il suo apice verso la fine di quest'anno, quando la sonda figlia di Rosetta, Philae, scenderà sulla cometa stessa.

Piccola ma interessante. Da circa due mesi Rosetta sta continuamente correggendo la proprio rotta, per avvicinarsi in modo preciso alla piccola cometa che ha un diametro di circa 4 km e che ruota attorno al Sole una volta ogni 6 anni e mezzo.

In questi due mesi Rosetta ha già raccolto numerosi dati ora al vaglio degli scienziati, dalla forma della cometa, fino ad oggi poco conosciuta, al fatto che alcuni giorni or sono emetteva nello spazio una quantità di vapore pari a circa due bicchieri ogni secondo.

Le tappe di Rosetta
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Come per tutte le comete, la Churyumov-Gerasimenko all’avvicinarsi al Sole perderà sempre più vapore, dando modo a Rosetta di studiare non solo il vapore stesso, ma anche gli altri elementi che esso trascinerà con sé.

Il lander Philae che scenderà sulla cometa Churyumov-Gerasimenko agli inizi di novembre 2014 |

Correzioni. Nelle prossime settimane Rosetta dovrà compiere 5 correzioni di rotta molto importanti che le permetteranno di ruotare stabilmente attorno alla cometa.

Poi, entrata in orbita, gli strumenti rileveranno con grande dettaglio la superficie per individuare il miglior sito dove fare atterrare il lander che una volta sul suolo ne analizzerà la superficie.

Code nel cielo: le più belle foto di comete
VAI ALLA GALLERY (N foto)

16 luglio 2014 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us