Scienza

Perché la Nasa vuole costruire un radiotelescopio sulla Luna

Un radiotelescopio in un cratere della Luna: vorrebbe costruirlo la Nasa, per trovare le risposte ai dubbi che ancora abbiamo sui primi istanti di vita dell'Universo.

Mentre continua a lavorare per riportare l'uomo sulla Luna entro il 2024, la Nasa ha divulgato anche un progetto – seppur ancora in fase di studio - che prevede la costruzione di un radiotelescopio con un diametro di circa un chilometro all'interno di un cratere posto sul lato della Luna invisibile da Terra. L'LCRT (Lunar Crater Radio Telescope) sarebbe in grado di rilevare lunghezze d'onda che non possono essere rilevate da Terra a causa della presenza dell'atmosfera del nostro Pianeta e dei numerosi "disturbi" che vengono prodotti dall'uomo. La presenza di numerosi satelliti in orbita bassa poi, con le loro interferenze, rende sempre più difficile ascoltare il cosmo.

BepiColombo, ultimo saluto alla Terra: prossima tappa, Venere
Animazione - BepiColombo, tutto come pianificato: alle 6:25 del 10 aprile la sonda è passata a 12.700 chilometri dalla Terra, e la gravità del nostro pianeta ha avuto come effetto quella di deviarne la traiettoria in direzione di Venere, dove giungerà a ottobre e due flyby pianificati la rallenteranno ulteriormente e la indirizzeranno verso Mercurio. Per approfondire: viaggio a Mercurio, perché è così complesso? © ESA/BepiColombo/MTM, CC BY-SA 3.0 IGO

Un record! Se i progetti dovessero trasformarsi in realtà il radiotelescopio lunare diverrebbe il più grande dell'intero Sistema solare. Spiega Saptarshi Bandyopadhyay del Jet Propulsion Laboratory della NASA: «L'LCRT potrebbe permetterci di ottenere scoperte scientifiche enormi nel campo della cosmologia in quanto quel radiotelescopio potrebbe osservare l'Universo nella banda di lunghezze d'onda tra 10 e 50 metri (frequenza 6-30 MHz) che finora non è mai stata esplorata dall'uomo. Sono frequenze che potrebbero raccontare molte cose sconosciute sui primi "giorni" della storia dell'Universo».

Alla costruzione provvederebbero alcuni rover che, tra l'altro, dovranno stendere una rete metallica circolare, del diametro di circa un chilometro, all'interno di un cratere grande circa 5 chilometri. Un ricevitore sospeso al centro del cratere completerebbe il sistema. Il tutto potrebbe funzionare senza la necessità di avere operatori sul posto e questo semplificherebbe le attività.

Quale cratere? Al momento non è ancora stato scelto il cratere in questione: «Prima», spiega Bandyopadhyay, «è necessario definire la fattibilità dal punto di vista economico». Al momento la NASA ha messo a disposizione 125.000 dollari e nove mesi di tempo per trasformare l'idea in un progetto avanzato. «Lavoreremo senza sosta», ha detto Bandyopadhyay, «perché costruire questo radiotelescopio potrebbe portare a scoperte davvero rivoluzionarie per tutta la radioastronomia».

10 aprile 2020 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Ascesa e declino di Sparta, la polis greca che dominò il Peloponneso con la sua incredibile forza militare e un'organizzazione sociale che forgiava soldati e cittadini pronti a tutto. Perché Beethoven cambiò per sempre il mondo della musica; gli esordi dell'Aids, l'epidemia che segnò un'epoca.

ABBONATI A 29,90€
Questo numero di Focus è speciale perchè l'astronauta dell'Esa Luca Parmitano ci ha affiancato per realizzare un giornale dedicato alle frontiere della scienza, dalla caccia agli esopianeti alla lotta contro il coronavirus fino agli organi stampati in 3d. Grazie Luca per i tuoi consigli e suggerimenti!
ABBONATI A 29,90€

Cosa posso comprare nel mondo con un euro? Perché i crackers hanno i buchi? Dove vanno i gatti quando spariscono da casa? Quanto può dormire un batterio? Correre una maratona fa ringiovanire? Con Focus D&R trovi più di 250 risposte rigorosamente scientifiche alle domande più curiose, divertenti e (anche) un po' folli che potresti mai immaginare.

 

 

ABBONATI A 14,90€
Follow us