Quella che vediamo è proprio metà della Luna?

In realtà, dalla Terra si riesce a osservare circa il 60 per cento della superficie lunare, e dunque anche una parte della faccia nascosta. Ciò è dovuto al fenomeno delle “librazioni”, tre tipi...

200262822740_10

In realtà, dalla Terra si riesce a osservare circa il 60 per cento della superficie lunare, e dunque anche una parte della faccia nascosta. Ciò è dovuto al fenomeno delle “librazioni”, tre tipi di irregolarità nella sincronia tra rotazione della Luna su se stessa e rotazione intorno alla Terra. Primo: l’asse della Luna è leggermente inclinato, e questo permette di scorgere alternativamente, ogni 15 giorni, prima una parte del polo nord e poi una parte del polo sud lunare. Secondo: nel punto di maggior vicinanza alla Terra, la Luna viaggia un po’ più rapidamente, permettendo di intravedere uno spicchio di superficie laterale. Terzo: l’estensione della Terra fa sì che da diversi punti di osservazione si vedano aree diverse della superficie lunare, il che rende complessivamente visibile più della metà della superficie lunare.

28 Giugno 2002