Spazio

Primo lancio russo dal nuovo spazioporto siberiano

Un razzo Soyuz ha portato in orbita terrestre tre satelliti. Con questo lancio la Russia inizia a svincolarsi dalla base di lancio di Baikonur, che si trova in Kazakistan, per la quale deve pagare un pesante affitto annuo.

Dopo un ritardo di alcune ore un razzo Soyuz è partito dalla nuova base di lancio russa di Vostochny, che in russo significa “orientale”. È certamente una buona notizia per la ricerca spaziale russa afflitta negli ultimi anni da una serie di problemi soprattutto economici.

Il Soyuz ha portato oltre l’atmosfera terrestre tre satelliti che sono stati posizionati nelle loro orbite come da manuale. Il satellite più pesante era l’Aist 2D che servirà per provare le caratteristiche di un nuovo veicolo spaziale molto compatto che sarà dotato di una sofisticatissima macchina fotografica in grado di osservare la Terra a varie frequenze e di un nuovo radar in grado di osservare oggetti fino a 5 metri di diametro e di “osservare” ciò che c’è al di sotto della superficie per alcuni decimetri di profondità.

Alla partenza del Soyuz era presente anche il presidente russo Vladimir Putin. «anche se c’è ancora un sacco di lavoro da fare, ma questo è un contributo serio e importante per lo sviluppo del settore spaziale russo», ha detto subito dopo il lancio.

L'edifico dove viene assemblato il razzo Soyuz. © Roscosmos

GLI UOMINI DAL 2023. Il nuovo spazioporto, che si trova nella regione di Amur, in Siberia a circa 500 chilometri dal mare e non lontano dai confini con la Cina, è, ha detto dello stesso Putin, il più grande progetto di costruzione in corso nel Paese, con un bilancio stimato tra i 4,0 e i 5,3 miliardi di euro.

Dal 2012 nell’area stanno lavorando oltre 10.000 persone che, oltre allo spazioporto, hanno costruito una città per alloggiare 25.000 persone, strade per oltre 115 chilometri e ferrovie per 125 chilometri. Il tutto in un’area pochissimo abitata.

Tutto questo servirà per svincolarsi dal Kazakistan, nel cui cosmodromo di Baikonour i russi continuano a lanciare i propri razzi. Non a gratis: l'affitto costa 110 milioni di euro all’anno.

La base di lancio da dove è partito il Soyuz con a bordo tre satelliti © Roscosmos

La base di Vostochny entrerà in attività a pieno regime a partire dal 2018, quando si prevede il lancio di 8-10 razzi all’anno. Stando però a quanto affermato dal vice primo ministro Dmitry Rogozin, i lanci di razzi con astronauti a bordo continueranno da Baikonur fino ad almeno il 2023.

28 aprile 2016 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us