Spazio

Planck va in pensione: inviato l'ultimo comando al telescopio dell'ESA

Dopo una carriera costellata di successi il più assiduo osservatore dell'Universo primordiale entra ora in una fase di ibernazione permanente.

Dopo quattro anni e mezzo di onorato servizio, il telescopio spaziale Planck, maestro nell'osservazione del cielo a microonde, ha visto finire la sua missione. L'ultimo comando al gioiello dell'ESA, che ci ha svelato informazioni preziose sullo stato dell'Universo pochi "attimi" - in termini cosmici - dopo il Big Bang, è stato dato il 23 ottobre: dalla sala di controllo dell'ESOC (European Space Operations Centre dell'ESA), a Darmstadt, in Germania, è stato inviato l'ordine definitivo di switch-off (spegnimento).

La notizia giunge dopo alcune settimane di preparazione della cosiddetta ibernazione permanente del telescopio, uno stato che garantirà che da Planck, in futuro, non arrivino ulteriori segnali: un accorgimento importante per escludere interferenze radio nelle missioni future.

A gennaio 2012 Planck aveva esaurito il liquido refrigerante necessario a garantire il corretto funzionamento dello strumento ad alta frequenza HFI; già allora il telescopio aveva completato cinque full-sky surveys (scansioni dell'intero cielo) che hanno fornito agli astronomi la mappa più accurata mai ottenuta della radiazione di fondo a microonde, una stima riveduta e corretta dell'età dell'Universo (che avrebbe 13,82 miliardi di anni) e la ricetta, con tanto di percentuali, di materia oscura, materia ordinaria ed energia oscura nel cosmo (per approfondire e per vedere il vero volto dell'Universo appena nato clicca qui).

Da gennaio 2012 in poi Planck ha completato altre tre scansioni dell'intero cosmo con lo strumento a bassa frequenza LFI, continuando a lavorare fino ad agosto di quest'anno. Quindi è arrivato il momento del suo corretto smaltimento. Dopo la manovra di deorbiting, volta a slegarlo dalla stretta gravitazionale terrestre, spingendolo alla deriva intorno al Sole, sono state disattivate le batterie, e svuotati i serbatoi fino all'ultima goccia.

Da ora in poi non sentiremo più parlare di Planck come di uno strumento attivo. Ma chi ha dedicato ad esso l'intera carriera può dirsi pienamente soddisfatto. Del telescopio rimane infatti una cospicua eredità fatta di dati ancora da analizzare, i frutti dei quali saranno visibili ancora per molto tempo.

Ti potrebbero interessare anche:

Scoperta la galassia più distante nell'Universo
Dal Big Bang ad oggi: storia dell'Universo in un minuto
13 miliardi di anni in 120 secondi: guarda il video
Raggiunti i confini dell'Universo primordiale
Tutto sul telescopio Planck

25 ottobre 2013 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us