Spazio

È vero che gli astronauti nello spazio non russano?

Per diversi motivi, gli astronauti sulla ISS non dormono bene. Eppure, sembra che almeno non sia perché qualcuno russa.

Gli astronauti che viaggiano nello spazio russano molto raramente. Non è impossibile, in effetti, russare in orbita, ma è molto difficile che accada visto che, in assenza di peso, le vie aeree sono meno ostruite. Sulla Terra, infatti, si inizia a russare quando la forza di gravità spinge nella parte posteriore del cavo orale la lingua e i tessuti molli della bocca, che vanno a interferire con il passaggio dell'aria nell'esofago. In condizioni di microgravità, invece, la lingua e la mascella restano sospese, anziché rilassarsi verso la gola.

Uno studio del National Institute of Health americano, condotto su cinque astronauti in missione sulla Stazione Spaziale Internazionale, si è interessato alla questione. I soggetti sono stati monitorati prima, durante e dopo la loro permanenza in orbita e si è rilevato come in tutti la roncopatia presente sulla Terra, fosse quasi scomparsa nello Spazio.

Sonno perso. In ogni caso, né la cornice stellata né il cullante ronzio della Stazione Spaziale Internazionale conciliano il sonno del suo equipaggio: gli astronauti soffrono infatti di importanti carenze di sonno, sia durante le missioni spaziali, sia nei mesi precedenti alla partenza.

A dirlo è stato un ampio studio di monitoraggio del sonno dei cosmonauti compiuto dalla Divisione di disturbi del sonno e circadiani del Brigham and Women Hospital (BWH), alla Harvard Medical School di Boston (Stati Uniti). La ricerca sottolinea anche un altro dato, più preoccupante: quello del frequente ricorso degli equipaggi a farmaci per facilitare il riposo.

--------------------------------

Ogni mese su Focus in edicola  trovi centinaia di curiosità nello Speciale Focus Domande&Risposte

4 giugno 2022 Simone Valtieri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us