Spazio

Paura a 100 chilometri da Terra

Il primo volo nello spazio di un velivolo privato è stato un successo. Ma poteva trasformarsi in una terribile tragedia. I retroscena di un record "rischiosissimo".

Paura a 100 chilometri da Terra
Il primo volo nello spazio di un velivolo privato è stato un successo. Ma poteva trasformarsi in una terribile tragedia. I retroscena di un record "rischiosissimo".

Il velivolo privato durante un volo di prova. I responsabili del progetto al momento hanno sospeso nuovi voli spaziali.
Il velivolo privato durante un volo di prova. I responsabili del progetto al momento hanno sospeso nuovi voli spaziali.

A 48 ore dal rientro, SpaceShipOne, il primo veicolo spaziale privato della storia, continua a far parlare di sé. La missione, conclusasi comunque con successo, avrebbe potuto trasformarsi in una tragedia, a causa di alcuni guasti verificatisi durante il volo.
Il razzo, pilotato dal sessantaduenne Michael Melvill e realizzato grazie ad un sostanzioso contributo economico da parte di Paul Allen, cofondatore di Microsoft, ha compiuto il suo primo volo lunedì 21 giugno. Partito dall'aeroporto di Mojave nel deserto della California, Space Ship One ha raggiunto i 100 chilometri di altezza prima di rientrare alla base.
La paura fa 90! La missione è durata in tutto un'ora e mezza, ma per il non più giovanissimo astronauta sono stati 90 minuti di terrore. Il primo guasto si è manifestato non appena usciti dall'atmosfera. All'accensione dei razzi di propulsione, il veicolo ha subito uno sbandamento di circa 90 gradi prima di riprendere l'assetto corretto. Melvill era già pronto a spegnere i motori e rientrare alla base, ma la riconquistata stabilità del suo mezzo lo ha spinto ad andare avanti.
Razzo col botto. Altri momenti di tensione a bordo dello Space Ship One si sono registrati quando, a motori accesi, si è sentita una fortissima esplosione: probabilmente la carena che protegge i bocchettoni dei propulsori si è rotta a causa del fortissimo stress aerodinamico al quale è stata sottoposta. A detta dei tecnici avrebbe anche potuto staccarsi completamente senza peraltro compromettere la sicurezza della missione.
Il razzo sarebbe dovuto partire per un secondo volo nei prossimi giorni, e conquistare così i 10 milioni di dollari messi in palio dalla Fondazione Ansari per il primo veicolo spaziale privato della storia. Al momento è però tutto sospeso, almeno fino a quando i tecnici non avranno fatto luce sulle cause degli inconvenienti.

(Notizia aggiornata al 23 giugno 2004)

23 giugno 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us