Spazio

Partito lo shuttle: Italia in orbita con Paolo Nespoli

Alla fine ce l'ha fatta. Lo space shuttle Discovery è partito regolarmente, alle 11:38 ora locale di ieri (le 17:38 ora italiana).
Prima del lancio, una volta dissipati i dubbi per il tempo, c'è stato qualche momento di tensione per un accumulo di ghiaccio che si era formato sopra uno dei condotti attraverso i quali vengono riempiti i serbatoi della navetta. Fino a poche decine di minuti dal lancio, il "GO" era ancora in dubbio. Finalmente, giunta la notizia che il ghiaccio di era dissolto, tutto è filato liscio fino al lancio. Anzi, quello del Discovery di oggi è stato il terzo caso di lancio in perfetto orario, su 120 complessivi del programma shuttle.
A 6 secondi dallo zero del conto alla rovescia sono stati accesi i motori, e qualche istante dopo la navetta si è alzata con un rombo assordante. Dalla nostra postazione, a un paio di chilometri dalla rampa di lancio per ragioni di sicurezza, si è avvertito distintamente il terreno tremare. Impressionante è stato il bagliore dei motori dello shuttle circa 30 secondi dopo il lancio, prima che si perdesse nelle nuvole. Dopo otto minuti gli astronauti erano già in orbita. Ora li attendono 14 giorni di missione con l'installazione del "Nodo 2", il modulo realizzato completamente in Italia da Thales Alenia Space, sulla struttura già esistente della Stazione Spaziale Internazionale. Sarà l'astronauta milanese Paolo Nespoli a sovraintendere a questa operazione.
Sulla navetta Discovery non ci sono solo esperimenti e macchinari scientifici. C'è anche l'originale di una "spada laser" utilizzata nel 1977 per le riprese del film "Guerre stellari". Si vogliono festeggiare in questo modo i trent'anni della pellicola diretta da George Lucas. La spada laser è stata consegnata alla Nasa qualche tempo fa nel corso di una cerimonia alla quale hanno partecipato anche due... guardie imperiali, cioè due attori vestiti come i personaggi del film. Al lancio odierno, tra i Vip presenti, vi era anche George Lucas.

24 ottobre 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us