Spazio

La Parker Solar Probe è l'oggetto umano più vicino al Sole

La sonda della NASA si è spinta dove mai nessuna missione era arrivata, polverizzando ogni precedente record di distanza e velocità. Nei prossimi anni continuerà a battere se stessa, fino a sfiorare la nostra stella, nel 2024.

La Parker Solar Probe, la sonda della NASA lanciata ad agosto per studiare il vento e l'atmosfera solare, ha appena conquistato un importante record: quando il 29 ottobre si è spinta a 42,73 milioni di km dalla nostra stella, è divenuta ufficialmente l'oggetto umano arrivato più vicino al Sole, nella storia dell'esplorazione spaziale. Il primato precedente apparteneva alla sonda tedesca e americana Helios 2, che nell'aprile 1976 era arrivata a 43 milioni di km dal Sole.

Incontro ravvicinato. Questo record non è comunque destinato a rimanere tale per molto: la sonda continuerà a "superarsi" nelle 24 orbite intorno al Sole previste nei prossimi 7 anni, fino a che, nel 2024, si spingerà a 6,1 milioni di km dalla fotosfera (lo strato del Sole da cui proviene la maggior parte della radiazione luminosa).

Da quella posizione privilegiata potrà studiare la corona solare, lo strato più esterno dell'atmosfera solare, che fa registrare temperature di milioni di gradi - misteriosamente, molto più alte di quelle della fotosfera, che arriva "solo" a 6.000 °C.

Vietato indugiare. La sonda sta proprio in queste ore infrangendo anche i precedenti record di velocità per un veicolo spaziale in viaggio verso il Sole, che è di quasi 247 mila km orari relativamente alla superficie solare e che appartiene sempre alla Helios 2. Il team di missione misura periodicamente velocità e posizione precise della sonda inviando segnali al veicolo con la rete di radio-antenne Deep Space Network, e aspettando un riscontro.

La Parker Solar Probe studierà in particolar modo come avvengono il riscaldamento della corona solare e l'accelerazione del vento solare, quella serie di particelle subatomiche che si spingono fino ai confini del nostro sistema planetario.

31 ottobre 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us