Spazio

Il record olimpico del rover Opportunity

Dopo oltre 11 anni di esplorazione marziana, il piccolo rover della Nasa, ha percorso e superato la distanza di una maratona olimpica. Ora si trova sul bordo di un grande cratere con strane rocce che sta analizzando.

Ci sono voluti 11 anni e due mesi per coprire la distanza della maratona olimpica, che è di 42,195 km. Due numeri che indicano due record assoluti. Da un lato c’è il record di vita per un piccolo rover. Opportunity infatti, venne costruito per sopravvivere nell’ambiente marziano per 3 o 4 mesi e per percorrere un paio di chilometri al più. Oggi dopo oltre 11 anni di vita è ancora vivo e vegeto, pur se con qualche acciacco, ma continua imperterrito la sua esplorazione. Dall’altro versante c’è proprio la distanza. Nessun rover aveva percorso un tale distanza su un mondo alieno, neppure le auto portate sulla Luna dagli astronauti delle missioni Apollo, la cui distanza massima si fermò a 35,89 km

Rocce ancora in fase di studio che risultano essere diverse da quelle incontrate fin qui dal rover.

È RITORNATA LA MEMORIA. E proprio in questi ultimi giorni i tecnici della Nasa sono riusciti a restituire al rover la perdita di memoria flash, che aveva perso tre mesi or sono. La memoria-flash è la memoria che nei cellulari o nelle macchine fotografiche è in grado di trattenere le immagini riprese anche se li si spegne del tutto. Quando Opportunity aveva problemi con essa i dati e i paesaggi circostanti potevano essere analizzati e fotografati solo durante il giorno, quando c’era energia sufficiente per inviare immediatamente a Terra quanto osservato. Al tramonto infatti, il rover spegne la maggior parte degli strumenti per conservare l’energia sufficiente a tenere al “caldo” gli strumenti. Ridando la memoria flash al rover esso potrà memorizzare i dati anche durante la notte marziana oppure anche quando Marte non è visibile da Terra per scaricarli nei giorni successivi. “Opportunity può lavorare anche senza memoria flash, come ha dimostrato in questi tre mesi, ma con essa possiamo programmare esperimenti lunghi, che occupano anche più giorni marziani e restituirli a Terra nei giorni successivi”, ha spiegato John Callas Project Manager di Opportunity al Jet Propulsion Laboratory della Nasa.

Il tragitto di Opportunity eseguito nelle ultime settimane. Sulla destra la Marathon Valley di cui si parla nel testo

NEL CUORE DI MARATHON VALLEY. In questi giorni il rover ha completato l’analisi di insolite rocce trovate sul bordo del grande cratere Endeavour in cui si trova, in un’area chiamata Marathon Valley. Qui le sonde che orbitano attorno a Marte avevano osservato minerali argillosi che avrebbero indicato presenza d’acqua in un lontano passato. La marcia di Opportunity non si ferma qui. Se non interverranno importanti problemi la sua corsa continuerà almeno fino alla fine del 2015. Poi si vedrà.

25 marzo 2015 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Chi erano i gladiatori? Davvero lottavano sempre all’ultimo sangue? Con quali armi e tecniche combattevano? Perché gli imperatori investivano una fortuna sui loro spettacoli di morte? Entriamo negli anfiteatri della Roma imperiale per conoscere da vicino gli atleti più famosi dell’antichità. E ancora: come la moda del Novecento ha ridato la libertà alle donne; alla scoperta di Monte Verità, la colonia sul lago Maggiore paradiso di vegani e nudisti; i conflitti scoppiati per i motivi più stupidi; la guerra al vaccino antivaiolo dei primi no vax; le Repubbliche Sorelle.

ABBONATI A 29,90€
Focus e il WWF festeggiano insieme il compleanno: Focus è in edicola da 30 anni e il WWF si batte da 60 per la difesa della natura e degli ecosistemi. Insieme al WWF, Focus è andato nelle riserve naturali e nei luoghi selvatici del mondo per scoprire come lavorano i loro ricercatori e volontari per aiutare la Terra e i suoi abitanti. Inoltre: perché i cicloni sono sempre più violenti; perché la miopia sta diventando un'emergenza globale; come sarebbero gli alieni (se esistessero).
ABBONATI A 31,90€
Follow us