Spazio

Lucernari di tunnel di lava al polo nord lunare

Come accedere alle gallerie lunari in cui abiteremo? Semplice: dalla finestra! Questi spiragli sono stati localizzati per la prima volta in una regione polare. E sono - forse - anche vicini al ghiaccio...

Alcune piccole buche scoperte in un cratere al polo nord della Luna potrebbero essere ingressi diretti a una rete di tunnel di lava sotterranei. Se poi nei paraggi ci fossero depositi di ghiaccio d'acqua subsuperficiali, queste aperture potrebbero garantire ai futuri esploratori lunari di accedervi più rapidamente, senza bisogno di scavare nella regolite.

Nel luogo giusto. Finora sul nostro satellite sono state individuate oltre 200 piccole cavità, ma queste - trovate analizzando i dati del Lunar Reconnaissance Orbiter - sono le prime situate in una regione polare. Negli ultimi anni i poli lunari hanno guadagnato importanza strategica, in vista di possibili missioni umane: si pensa che nelle aree perennemente in ombra di entrambi i poli si trovino depositi di ghiaccio d'acqua, ma le scarse possibilità di accesso e l'assenza di luce solare li rendevano al momento teoricamente irraggiungibili.

Rifugio con oblò. Le buche si trovano sulla parete nordorientale del Philolaus Crater, sulla faccia visibile della Luna, a circa 550 km dal polo nord. Sono larghe 15-30 metri e completamente in ombra, e costellano una serie di rimae sinuose - i resti collassati di antichi tunnel di lava.

Vicine all'acqua. L'ipotesi è che queste strutture possano essere piccole aperture (i "lucernari") di quel che resta di antichi canali sotterranei scavati dalla lava. Se l'intuizione si rivelasse corretta, le buche garantirebbero non solo una possibile soluzione abitativa, ma anche un accesso più diretto al sottosuolo, e allo stesso tempo alla luce solare, da usare come fonte di energia per eventuali trivellazioni. Trovandosi sul "lato vicino" della Luna, faciliterebbero infine la comunicazione con la Terra.

Per Bill Diamond, presidente del SETI Institute (che ha guidato lo studio insieme al Mars Institute) «la scoperta ci ricorda che la nostra esplorazione di mondi planetari non può limitarsi alla superficie, ma deve essere estesa anche al loro misterioso sottosuolo».

15 gennaio 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us