Spazio

Naufragato il primo vascello spaziale

Cosmos-1 si è inabissato nell'oceano: è così fallita la missione spaziale del primo veicolo spaziale che utilizza la vela solare.

Naufragato il primo vascello spaziale
Cosmos-1 si è inabissato nell'oceano: è così fallita la missione spaziale del primo veicolo spaziale che utilizza la vela solare.

Cosmos 1 a vele spiegate in un una riproduzione artistica.
Credit ©NPO Lavochkin, The Planetary Society

Le regate spaziali sono ancora un sogno. La missione di Cosmos-1, il satellite a vela lanciato nella notte, è ufficialmente fallita: si è inabissato nell'oceano.
Cosmos-1 è infatti il primo veicolo spaziale mai realizzato che utilizza la vela solare come sistema di propulsione. La spinta viene fornita da una speciale piastra magnetica montata sulla navicella che raccogliendo il vento solare, formato da fasci di particelle elettricamente cariche, permette all'innovativo mezzo di muoversi nello spazio. Almeno questo era il desiderio dei suoi progettisti che lo hanno lanciato nella notte tra il 21 e il 22 giugno dal sottomarino russo Borisoglebsk, in navigazione nelle gelide profondità del Mare di Barents.Un problema nel decollo però, avrebbe impedito a Cosmos-1 di raggiungere posizione prevista: in orbita a 800 Km dalla Terra.
Si naviga a vista. Il vascello, di fabbricazione russa, pesa circa 100 Kg ed è spinto da 8 pannelli di alluminio che formano una vela circolare di 30 metri di diametro. La missione, del costo di circa 3.2 milioni di euro, è stata interamente finanziata dalla Planetary Society di Pasedena (California). Si doveva trattare di una missione molto breve, finalizzata solo a dimostrare che la navigazione spaziale a vela è tecnicamente possibile. Ma è andata male.
Secondo gli scienziati, tuttavia, le vele solari sono l'unico sistema attualmente concepibile per permettere lunghi viaggi nello spazio: non necessitano di trasporto di combustibile, e l'accelerazione, modesta ma costante, consente di raggiungere velocità elevate. Le agenzie spaziali di tutto il mondo attendevano con il fiato sospeso i risultati di Cosmos-1 per mettere a punto i propri programmi di sperimentazione.

(Notizia aggiornata al 22 giugno 2005)

22 giugno 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us