Spazio

Naufragato il primo vascello spaziale

Cosmos-1 si è inabissato nell'oceano: è così fallita la missione spaziale del primo veicolo spaziale che utilizza la vela solare.

Naufragato il primo vascello spaziale
Cosmos-1 si è inabissato nell'oceano: è così fallita la missione spaziale del primo veicolo spaziale che utilizza la vela solare.

Cosmos 1 a vele spiegate in un una riproduzione artistica.
Credit ©NPO Lavochkin, The Planetary Society

Le regate spaziali sono ancora un sogno. La missione di Cosmos-1, il satellite a vela lanciato nella notte, è ufficialmente fallita: si è inabissato nell'oceano.
Cosmos-1 è infatti il primo veicolo spaziale mai realizzato che utilizza la vela solare come sistema di propulsione. La spinta viene fornita da una speciale piastra magnetica montata sulla navicella che raccogliendo il vento solare, formato da fasci di particelle elettricamente cariche, permette all'innovativo mezzo di muoversi nello spazio. Almeno questo era il desiderio dei suoi progettisti che lo hanno lanciato nella notte tra il 21 e il 22 giugno dal sottomarino russo Borisoglebsk, in navigazione nelle gelide profondità del Mare di Barents.Un problema nel decollo però, avrebbe impedito a Cosmos-1 di raggiungere posizione prevista: in orbita a 800 Km dalla Terra.
Si naviga a vista. Il vascello, di fabbricazione russa, pesa circa 100 Kg ed è spinto da 8 pannelli di alluminio che formano una vela circolare di 30 metri di diametro. La missione, del costo di circa 3.2 milioni di euro, è stata interamente finanziata dalla Planetary Society di Pasedena (California). Si doveva trattare di una missione molto breve, finalizzata solo a dimostrare che la navigazione spaziale a vela è tecnicamente possibile. Ma è andata male.
Secondo gli scienziati, tuttavia, le vele solari sono l'unico sistema attualmente concepibile per permettere lunghi viaggi nello spazio: non necessitano di trasporto di combustibile, e l'accelerazione, modesta ma costante, consente di raggiungere velocità elevate. Le agenzie spaziali di tutto il mondo attendevano con il fiato sospeso i risultati di Cosmos-1 per mettere a punto i propri programmi di sperimentazione.

(Notizia aggiornata al 22 giugno 2005)

22 giugno 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us