Spazio

Primo test riuscito per il super paracadute marziano

Il Low-Density Supersonic Decelerator della Nasa ha superato con successo il primo test di volo nell'alta atmosfera terrestre: il video del lancio e dell'atterraggio, filato liscio nonostante un piccolo inconveniente al rientro.

Chi avesse avuto la fortuna di trovarsi, sabato 28 giugno, adagiato sotto al Sole delle Hawaii, avrebbe forse potuto notare un disco volante sollevarsi in aria. Un'invasione aliena? No, il test di lancio dell'ultimo gioiello della Nasa: il Low-Density Supersonic Decelerator, un resistentissimo paracadute gonfiabile - a forma di UFO - studiato per attutire i prossimi atterraggi marziani.

Dopo una serie di rinvii dovuti al maltempo, finalmente il velivolo da 150 milioni di dollari (109 milioni di euro) è stato testato, con discreto successo, presso la base militare americana U.S. Navy's Pacific Missile Range Facility, sull'isola hawaiana di Kauai.

Di che cosa si tratta. Il Low Density Supersonic Decelerator (LDSD) è un sistema per atterraggi multi stadio sulla superficie del Pianeta Rosso: è costituito da due deceleratori gonfiabili, capaci di rallentare l'entrata nell'atmosfera marziana, e un paracadute supersonico di 33,5 metri di diametro (il doppio di quello usato per Curiosity) per frenare la precipitosa discesa su Marte fino a velocità subsoniche (leggi come funzionerà).

Dov'è atterrata Curiosity: le foto dell'atterraggio
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Un buon primo tentativo. Sabato alle 20:40 ora italiana, un pallone atmosferico riempito ad elio ha trasportato LDSD fino a 36.576 metri d'altezza; a quel punto il razzo stesso della navicella ha trasportato il velivolo fino a circa 55 chilometri di quota, da dove il "disco volante" ha cominciato a cadere alla vertiginosa velocità di Mach 4, quattro volte la velocità del suono. È stato a quel punto che il salsicciotto gonfiabile del modulo si è espanso rallentando la velocità di ricaduta fino a Mach 2.5; quindi è stata la volta del paracadute, che si è aperto - anche se solo parzialmente - facendo atterrare LDSD nell'oceano alle 23:40 ore italiane.

Imparare dagli errori. Gli ingegneri della Nasa hanno quindi recuperato la scatola nera del modulo, con le informazioni GPS e il video ad alta risoluzione della sua discesa: il funzionamento parziale del secondo paracadute sarà sfruttato - fanno sapere i tecnici - per migliorare i prossimi test di volo. Insomma la strada per Marte è ancora lunga, ma il sentiero è quello giusto.

Guarda il video del lancio:

30 giugno 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us