È morto Alexei Leonov. Fu il primo uomo a fare una passeggiata spaziale

Alexei Leonov, primo essere umano nella storia a uscire da una navicella spaziale, aveva 85 anni.

alexei-leonov-eva
Alexei Leonov durante la sua storica prima passeggiata nello spazio. |

È morto a Mosca all'età di 85 anni il cosmonauta Alexei Leonov, primo essere umano nella storia a uscire da una navicella spaziale esponendosi al vuoto dello Spazio. Era il 18 marzo 1965: durante la missione Voskhod 2 nell'orbita terrestre, Leonov rimase collegato alla capsula, a 500 km da Terra, mediante un cavo di sicurezza per circa 12 minuti e 9 secondi. Ma al momento di rientrare qualcosa andò storto.

 

A causa della mancanza di contro pressione causata dal vuoto dello Spazio, la tuta si era gonfiata come un pallone, a tal punto che l'astronauta riuscì a malapena a rientrare all'interno dell'airlock: la difficile manovra e le procedure per sgonfiarla causarono una tale perdita di liquidi che il suo corpo perse, quel giorno, 6 kg di peso. «Solo quando si è lassù - disse poi - si percepisce la grandezza - le dimensioni colossali di tutto ciò che ci circonda».

 

Valentina Tereshkova Alexei Leonov Vladimir Putin
La prima cosmonauta Valentina Tereshkova (sin) con Vladimir Putin (centro) e Alexei Leonov (destra) a Mosca nel 2017. | Ipa

Dopo la carriera da cosmonauta si dedicò a varie attività, fu molto critico nei confronti dell'inchiesta ufficiale sulla morte di Yurij Gagarin e nel 2004 scrisse il libro Two sides of the moon con l’astronauta statunitense David Scott sull'impatto della Guerra fredda sulla esplorazione spaziale.

 

11 ottobre 2019

Codice Sconto