Scienza

Test sulla ISS: i batteri per estrarre metalli sugli asteroidi

Batteri minatori sulla Stazione spaziale: al via i test sulle capacità di bioestrazione di funghi e batteri nello Spazio.

È opinione comune che molti asteroidi siano una miniera di metalli preziosi, utili e rari, tanto che l'estrazione spaziale potrebbe diventare in futuro un business al pari dell'odierna estrazione petrolifera. Per aprire la strada verso questa nuova e pericolosa frontiera si pensa alla bioestrazione (biomining), che impiega batteri e funghi per estrarre metallo da minerale grezzo - metodo col quale oggi al mondo si estrae il 15% di tutto il rame, per esempio.

Per saperne di più sulla bioestrazione
Per saperne di più sulla bioestrazione: Minatori microscopici, una breve relazione di Alfredo Galassini, ingegnere biomedico, ex direttore di Apparecchi e Sistemi Medicali Siemens.

La bioestrazione viene usata dagli anni '50 per attività minerarie in siti considerati esauriti per le attività tradizionali e per la decontaminazione di terreni industriali, in presenza di sostanze tossiche. Come minatori, questi microrganismi funzionano bene con molti metalli, dall'oro all'uranio, in genere solubilizzandoli e separandoli così dal grezzo.

Nessuno però sa come si comporterebbero in assenza di gravità.

microrganismi, muffe, funghi, spore
I microorganismi si trovano già da tempo sulla ISS, in tutta libertà: c'è muffa, per esempio, dove gli astronauti appendono le tute dopo la ginnastica. Per approfondire: la muffa immortale della Stazione spaziale. © NASA
Kit bioestrazione, ISS.
I contenitori degli esperimenti prima di partire per la ISS, il 27 luglio scorso, a bordo di una capsula Dragon (SpaceX). © Rosa Santomartino

Per scoprirlo, un team di astrobiologi delle Università di Edimburgo (Scozia) e Stanford (Usa) ha studiato una serie di esperimenti da condurre nello Spazio. Così, particolari batteri e funghi, separati in 18 contenitori, sono approdati sulla Stazione spaziale internazionale, dove, in microgravità, saranno nutriti a base di varie rocce basaltiche simili a quelle tipiche di Marte e della Luna.

Lo studio mira innanzi tutto a capire se è possibile utilizzare la bioestrazione nello Spazio, ma, afferma l'astrobiologa Rosa Santomartino (Università di Edimburgo), potrà anche dare informazioni più generali sia su come si possono usare i batteri nello Spazio, sia sulla loro evoluzione sulla Terra.

23 agosto 2019 Davide Lizzani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Ascesa e declino di Sparta, la polis greca che dominò il Peloponneso con la sua incredibile forza militare e un'organizzazione sociale che forgiava soldati e cittadini pronti a tutto. Perché Beethoven cambiò per sempre il mondo della musica; gli esordi dell'Aids, l'epidemia che segnò un'epoca.

ABBONATI A 29,90€
Questo numero di Focus è speciale perchè l'astronauta dell'Esa Luca Parmitano ci ha affiancato per realizzare un giornale dedicato alle frontiere della scienza, dalla caccia agli esopianeti alla lotta contro il coronavirus fino agli organi stampati in 3d. Grazie Luca per i tuoi consigli e suggerimenti!
ABBONATI A 29,90€

Cosa posso comprare nel mondo con un euro? Perché i crackers hanno i buchi? Dove vanno i gatti quando spariscono da casa? Quanto può dormire un batterio? Correre una maratona fa ringiovanire? Con Focus D&R trovi più di 250 risposte rigorosamente scientifiche alle domande più curiose, divertenti e (anche) un po' folli che potresti mai immaginare.

 

 

ABBONATI A 14,90€
Follow us