Mimas, la luna di Saturno che sembra Pac Man e la Morte Nera

Le foto delle lune di Saturno assomigliano alla Morte Nera di Guerre Stellari... e all'infrarosso anche Pac-Man.

Ecco un'immagine colta dalla sonda Cassini: si tratta della luna di Saturno, Mimas, con gli anelli del pianeta nello sfondo.
Mimas è il settimo satellite di Saturno e orbita attorno ad esso a oltre 180 mila chilometri. Ha un diametro di 392 chilometri: per comprenderne le dimensioni, si pensi che il nostro satellite, la Luna, ha invece un diametro quasi 10 volte maggiore (3.476 km).
Di cosa è composto? Ghiaccio, per la maggior parte, con una bassa percentuale di roccia. Il nome di origine mitologica è quello di uno dei Titani uccisi da Ercole.

Mimas fa capolino dall'ombra e assomiglia alla Morte Nera.
Il grande cratere al centro dell'immagine si chiama Herschel e con tutta probabilità è stato creato dall'impatto di un asteroide.

Guarda le più belle foto di Saturno e delle sue lune.

Gli astronomi più fantasiosi vi hanno visto una incredibile somiglianza con la Morte nera, la luna artificiale del film Guerre Stellari. Tuttavia è soltanto una coincidenza: Mimas, uno dei satelliti più interni di Saturno, è stato fotografato per la prima volta dalla sonda Voyager I nel 1980, tre anni dopo l'uscita del film.
La sua caratteristica più evidente è un enorme cratere di impatto di 130 km di diametro, chiamato Herschel in omaggio allo scopritore della luna: copre circa 1/3 del diametro dell'intera luna; le sue pareti sono alte 5 km, in alcune parti è profondo 10 km, e la sua vetta centrale si innalza per 6 km sopra la base del cratere. Se ci fosse sulla Terra un cratere in scala equivalente avrebbe un diametro di 4000 km, più largo del Canada.
La foto ai falsi colori, in basso, evidenzia i diversi materiali che si trovano sulla superficie della luna.

Non contenta della somiglianza con la Morte Nera, Mimas ha deciso di camuffarsi da Pac Man, il protagonista del famoso videogioco.
Il curioso "travestimento" appare sulla mappa termica del satellite realizzata dalla sonda della Nasa Cassini. La "bocca" del Pac Man, in giallo, indica la zona più "calda" della superficie (-181 gradi °C). Il blu corrisponde a circa -196 gradi, mentre il puntino rosso al centro delle "fauci" a -190 gradi. Gli scienziati si aspettavano una diversa distribuzione - più calda al centro e più fredda all'esterno - delle temperature. L'anomalia potrebbe dipendere dalla composizione variegata del suolo, formato da materiali che assorbono diversamente il calore. 

La curiosa figura è stata osservata sul satellite Mimas nel 2010; in seguito la Nasa ha rilasciato la foto "gemella" e quasi speculare dei dati termici relativi a Tethys, altra luna del pianeta con gli anelli.

Il Pac-Man su Tethys è basato su dati ottenuti il 14 settembre 2011, quando la temperatura diurna della superficie raffigurata all'interno delle "fauci" del Pac-Man era più fredda dei dintorni di 29 gradi Fahrenheit (1,6 °C). La più alta temperatura registrata su Tethys (e chiamala alta, -184 °C) è comunque leggermente più fredda della più alta registrata su Mimas (-178°C).

Ecco un'immagine colta dalla sonda Cassini: si tratta della luna di Saturno, Mimas, con gli anelli del pianeta nello sfondo.
Mimas è il settimo satellite di Saturno e orbita attorno ad esso a oltre 180 mila chilometri. Ha un diametro di 392 chilometri: per comprenderne le dimensioni, si pensi che il nostro satellite, la Luna, ha invece un diametro quasi 10 volte maggiore (3.476 km).
Di cosa è composto? Ghiaccio, per la maggior parte, con una bassa percentuale di roccia. Il nome di origine mitologica è quello di uno dei Titani uccisi da Ercole.