Spazio

MAVEN, la sonda della Nasa ha raggiunto Marte

L'orbiter dell'Agenzia spaziale americana è giunto a destinazione: nei prossimi mesi ci svelerà i segreti della rarefatta atmosfera marziana e indagherà sui cambiamenti climatici che hanno trasformato il Pianeta Rosso in un deserto inospitale.

Dopo un viaggio di 10 mesi e 711 milioni di chilometri, la sonda della Nasa MAVEN (Mars Atmosphere and Volatile Evolution) ha finalmente agganciato l'orbita marziana.

La corretta inserzione è avvenuta stamattina presto, alle 4:24 ora italiana. A differenza delle missioni precedenti, che si sono occupate dello studio del suolo di Marte, MAVEN proverà a far luce sui cambiamenti climatici che hanno trasformato il pianeta nell'arido deserto rosso che abbiamo imparato a conoscere (guarda come appariva invece 4 miliardi di anni fa).

Lo scopo. MAVEN si occuperà a tempo pieno dello studio della tenue e rarefatta atmosfera marziana (circa 100 volte più sottile di quella terrestre). In particolare, studierà l'interazione di questa con il vento solare: una delle ipotesi è che il flusso di particelle cariche proveniente dal Sole abbia gradualmente eroso l'atmosfera del pianeta, "strappandole" particelle di gas nel corso di miliardi di anni.

Grazie al lavoro dell'orbiter si dovrebbe chiarire dove siano finite l'acqua che un tempo scavò i canyon marziani e l'anidride carbonica che ispessiva l'atmosfera del pianeta.

In buona compagnia. Nelle prossime 6 settimane i tecnici della Nasa testeranno tutti gli strumenti di bordo. Il 24 settembre si inserirà nell'orbita marziana anche Mom (Mars Orbiter Mission) la sonda dell’agenzia spaziale indiana Isro che contribuirà all'affermazione dell'India come potenza spaziale emergente (maggiori dettagli su entrambe le missioni).

22 settembre 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us