Spazio

Su Marte: i graffi dei diavoli di sabbia

Le tracce lasciate sul suolo di Marte dai dust devils, i diavoli di polvere, sono state catturate in surreali colori dall'orbiter marziano di ExoMars.

Gibolli, bernoccoli e... unghiate: è una superfice butterata e disconnessa quella fotografata dal Trace Gas Orbiter (TGO) della missione europea ExoMars nell'Argyre Planitia, una pianura situata nell'emisfero meridionale di Marte. La telecamera CaSSIS a bordo della sonda ha ripreso l'area vicina al cratere Hooke, che ha le caratteristiche di un "terreno caotico", come viene definita questa morfologia di suolo marziano.

I terreni caotici, presenti in una trentina di regioni marziane ma senza corrispettivi nella geologia terrestre, sono caratterizzati da blocchi di roccia irregolari, dorsali, fratture, valli, collinette di forma conica e altopiani, tutti ammassati un po' a casaccio nella stessa area. Quello nella foto scattata da CaSSIS lo ricorda, anche se non è stato per ora classificato come tale.

Cicatrici blu. L'aspetto forse più affascinante in questo guazzabuglio sono i sottili e tentacolari "graffi" blu che attraversano l'intero paesaggio: sono le tracce del passaggio dei diavoli di sabbia (o di polvere), fenomeni atmosferici che si verificano su Marte e sulla Terra nelle aree molto aride.

Queste colonne di polvere che somigliano nell'aspetto a trombe d'aria non dipendono dal meteo come i tornado: piuttosto si formano quando l'aria molto calda vicino al suolo inizia a spostarsi verso l'alto in correnti ascensionali che trascinano con sé sabbia e detriti. Sul Pianeta Rosso la loro comparsa è molto più evidente rispetto alla Terra, per via della rarefatta atmosfera e delle polveri abbondanti. I dust devils su Marte arrivano a essere anche 10 volte più alti e 50 volte più ampi di quelli terrestri.

Nel video qui sotto, un diavolo di sabbia marziano. Il video è stato girato nel 2016 nella Planitia Amazonis - una regione situata nell'emisfero nord del pianeta rosso - dalle telecamere dell'HiRISE (High Resolution Imaging Science Experiment) installate sulla sonda Mars Reconnaissance Orbiter.

Foto con il filtro. Le tracce dei diavoli di sabbia attorno al cratere Hooke hanno un orientamento nord-sud che suggerisce una possibile direzione dei venti locali. Il colore blu purtroppo non è reale: non lo vedremmo, se potessimo osservare la scena stando su Marte. Dipende in parte dal fatto che l'immagine è all'infrarosso e in parte dai filtri usati per realizzarla, sensibili alle variazioni della composizione di minerali della superficie.

Il Trace Gas Orbiter, in orbita attorno a Marte dal 2016, è incaricato di studiare nel dettaglio i gas dell'atmosfera del Pianeta Rosso e mappare le zone più ricche d'acqua della sua superficie. Questi dati serviranno a spianare la strada all'arrivo su Marte del rover Rosalind Franklin, nel 2023, per la seconda parte della missione ExoMars.

3 marzo 2022 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us