Spazio

Ma dove vivi, sulla Luna?

La Nasa ha reso noti tempi e luoghi della missione destinata ad installare una base spaziale permanente sul nostro satellite.

Ma dove vivi, sulla Luna?
La Nasa ha reso noti tempi e luoghi della missione destinata ad installare una base spaziale permanente sul nostro satellite.

Come per la Stazione Internazionale, anche la base
lunare sarà abitata a rotazione da equipaggi diversi.
Illustrazione: © Nasa.

L’installazione della prima base spaziale permanente sulla Luna è sempre più vicina. Adesso c’è persino una data ufficiale: la NASA ha finalmente annunciato una vera e propria tabella di marcia per quella che è destinata ad essere la più importante missione spaziale d’inizio millennio.
A partire dal 2009 saranno lanciate delle sonde per esaminare nel dettaglio la superficie lunare ed esplorare il luogo che dovrebbe essere destinato ad ospitare la base degli astronauti. L’agenzia spaziale americana ha infatti fornito maggiori dettagli anche sull’area del suolo lunare che sembra più adatta ad accogliere i cosmonauti: si tratterebbe di una zona in prossimità di uno dei poli, illuminata per il 70-80% del tempo. Ciò permetterebbe l’utilizzo di una cospicua quantità di energia solare, immagazzinata da appositi pannelli, un’autentica manna per il funzionamento della stazione spaziale.

Rompere il ghiaccio
Dopo il 2010 toccherebbe a un’altra sonda esplorare il suolo del nostro satellite: questa volta lo scopo sarebbe accertare la presenza di ghiaccio all’interno di uno dei crateri lunari, provocando, attraverso un forte impatto della navicella sul suolo, una nube di particelle più facilmente analizzabile dagli scienziati.

I robot svolgeranno un ruolo chiave nell'espolrazione
del nostro satellite. La Nasa per questo cercherà
partner internazionali e commerciali.
Illustrazione: © Nasa.
Facciamo i turni
La prima missione con un equipaggio di quattro uomini si terrà nel 2020: non si tratterà di un trasferimento definitivo, bensì di un breve sopralluogo. La base lunare permanente, con tanto di turni rotanti di gruppi di astronauti, sarà inaugurata nel 2024 (un intero servizio su questo argomento è stato pubblicato sul numero 164 di Focus).
Gli obiettivi (ambiziosi) del progetto saranno cercare nuove risorse ed energie per il nostro pianeta, utilizzare la base come ponte e sperimentare nuove tecnologie per le prossime missioni spaziali. Per parlare di una sorta di hotel lunare accessibile anche ai non addetti ai lavori è ancora un po’ troppo presto…

(Notizia aggiornata al 6 dicembre 2006)

6 dicembre 2006
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 31,90€
Follow us