L'uomo, la Terra e la Luna nelle foto vintage della Nasa

Una collezione di 692 cimeli fotografici delle prime, pionieristiche esplorazioni spaziali sarà messa all'asta oggi nella sede di Bloomsbury Auctions, a Londra. Si tratta di foto del tempo, stampate poco dopo essere state scattate su carta fotografica Kodak di qualità professionale, in alcuni casi di immagini mai pubblicate prima. Ecco alcuni degli scatti più interessanti, tra selfie antelitteram, scatti lunari e prime passeggiate spaziali. Se siete interessati i costi variano da 400 a 13.700 €.

L'astronauta statunitense William Anders scattò questa foto della Terra dall'Apollo 8, il primo viaggio umano intorno all'orbita lunare, l'8 dicembre 1968. Lo scatto fu realizzato con una macchina fotografica Hasselblad modificata. Inizialmente non era previsto, ma fu Frank Borman, comandante della missione, a chiedere ad Anders di recuperare velocemente una pellicola a colori per realizzare la foto: l'Earthrise, come fu ribattezzata l'immagine, è stata definita "la più influente foto ambientale mai scattata".
 
Le più belle foto della Terra vista dallo Spazio (guarda)

Buzz Aldrin sul suolo lunare, durante la missione Apollo 11, il 21 luglio 1969. Guardate bene nel visore del suo casco e noterete il fotografo Neil Armstrong e il modulo lunare riflessi. Le foto di Neil Armstrong che non abbiamo quasi mai visto

La prima foto scattata dallo spazio, il 24 ottobre 1946, fu realizzata dalla telecamera di un missile tedesco V2 in fase di discesa, da 105 km dal suolo. All'indomani della Seconda Guerra Mondiale gli Americani utilizzarono le armi naziste provviste di telecamere per esplorare l'atmosfera terrestre e osservare la Terra dall'alto, "così come l'avrebbe vista un extraterrestre", scrissero i giornali dell'epoca. Come sembriamo da molto, molto lontano (guarda)

Per oltre 20 anni dopo la missione Apollo 11, le uniche immagini di Neil Armstrong sulla Luna furono le riprese sgranate girate dalla famosa cinepresa da 16 mm che filmò l'istante in cui Armstrong e Aldrin issarono la bandiera americana nel Mare della Tranquillità. Finché negli archivi di Houston non venne trovata questa foto. I cimeli dell'allunaggio portati a casa da Neil Armstrong

Una foto tratta dall'album personale di Ed White, il primo astronauta statunitense a compiere una passeggiata spaziale, nel 1965 durante la missione Gemini 4. 10 motivi per cui dovrebbe importarti delle missioni spaziali

Il "selfie" di Buzz Aldrin durante la missione Gemini 12, nel novembre 1966. I più celebri autoscatti spaziali: guarda

Sempre Buzz Aldrin durante una passeggiata spaziale, il 12 novembre 1966.

Le Ande al tramonto in una foto dell'astronauta statunitense James Lovell, scattata il 7 dicembre 1965.

Un'altra foto di Aldrin ritrae il suo stivale sul suolo lunare durante la missione Apollo 11, nel luglio 1969.

L'astronauta statunitense William Anders scattò questa foto della Terra dall'Apollo 8, il primo viaggio umano intorno all'orbita lunare, l'8 dicembre 1968. Lo scatto fu realizzato con una macchina fotografica Hasselblad modificata. Inizialmente non era previsto, ma fu Frank Borman, comandante della missione, a chiedere ad Anders di recuperare velocemente una pellicola a colori per realizzare la foto: l'Earthrise, come fu ribattezzata l'immagine, è stata definita "la più influente foto ambientale mai scattata".
 
Le più belle foto della Terra vista dallo Spazio (guarda)