Spazio

L’ultimo incontro di Rosetta con la Terra

Rosetta, la sonda dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA), la scorsa settimana, tra l’11 e il 15 novembre ha effettuato il suo ultimo fly-by del nostro pianeta,...

Rosetta, la sonda dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA), la scorsa settimana, tra l’11 e il 15 novembre ha effettuato il suo ultimo fly-by del nostro pianeta, passando poco meno di 2.500 km sopra l'Oceano Indiano. Si tratta del terzo e ultimo sorvolo della Terra previsto: ora la sonda riprenderà definitivamente il proprio cammino verso lo spazio profondo. L'obiettivo è quello di raggiungere la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, suo oggetto di studio, nel maggio del 2014. La sonda Rosetta, il cui nome deriva dalla stele di Rosetta è un ambiziosissimo progetto nato con l'obiettivo di svelare i segreti dell’origine del Sistema Solare e dei processi che sono stati alla base della formazione dei pianeti.

"Falce di Terra" ripresa dalla telecamera Osisris a bordo della sonda Rosetta durante il suo ultimo flyby del nostro pianeta dello scorso 13 novembre.

Nel corso del suo spettacolare saluto alla Terra, Rosetta ha ripreso delle bellissime immagini del nostro pianeta. In particolare, una di queste mostra una meravigliosa “falce di Terra” in cui l’emisfero sud appare particolarmente brillante, con la luce concentrata sull’Antartide e l’America meridionale.

Immagine della Terra ripresa dalla telecamera di navigazione della sonda Rosetta poco dopo il passaggio alla minima distanza dal nostro pianeta nel corso del flyby del 13 novembre.

Lanciata nel marzo del 2004, Rosetta si è avvicinata al nostro pianeta per ricevere l’ultima spinta gravitazionale necessaria per poter arrivare al suo obiettivo, che raggiungerà quando questo si troverà ad una distanza dal Sole di circa 800 milioni di chilometri, ben oltre l’orbita di Giove. Gli altri due incontri con la Terra sono avvenuti nel marzo 2005 e nel novembre 2007. La prossima volta che Rosetta farà parlare di sé sarà nel giugno del prossimo anno, quando passerà a soli 3.000 km di distanza dall’asteroide (140) Lutetia, il secondo pianetino che incontrerà nel corso del suo lunghissimo cammino interplanetario, dopo (2867) Steins che ha sfiorato ad una distanza di soli 800 km il 5 settembre 2008.

A partire dal maggio 2011 la sonda entrerà in una condizione di “ibernazione”, che le permetterà di raggiungere la cometa con il minor dispendio di energia. Verrà risvegliata nel primavera del 2014, quando sarà in vista della Churyumov-Gerasimenko ed inizierà la raccolta di dati ed immagini della cometa con i 21 strumenti di cui è dotata. Di questi, ben 8 sono italiani e molta tecnologia italiana è anche presente nel lander Philae, che sarà il primo veicolo costruito dall’uomo a posarsi e ad ancorarsi sul nucleo di una cometa e a prelevarne dei campioni, che verranno analizzati in loco, con un braccio robotico dotato di un trapano speciale.

20 novembre 2009 Mario Di Martino
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us