Spazio

Le nuove tute per lo spazio

Presentata dalla Boeing la nuova tuta che gli astronauti dovranno indossare a bordo della Starliner, la navicella che dal 2018 farà da trasporto verso la Stazione Spaziale Internazionale.

La Boeing ha presentato le tute che gli astronauti utilizzeranno a bordo della sua navicella, la Starliner, che a partire dal 2018 farà da trasporto per gli equipaggi diretti alla Stazione spaziale internazionale.

La nuova tuta spaziale. © Boeing

Le nuove tute sono più leggere, più comode e almeno altrettanto sicure di quelle utilizzate oggi dagli astronauti della Nasa. Una delle prime differenze a spiccare rispetto alle tute attuali riguarda casco e visiera, adesso incorporate e non staccabili; i guanti, inoltre, sono progettati per permettere l'uso degli schermi touch dei computer di bordo della Starliner.

Gli astronauti potranno regolare la temperatura all'interno della tuta mantenendo la pressurizzazione e, altra importante innovazione rispetto ai materiali oggi in uso, la nuova divisa è traspirante: permette al vapore di uscire senza compromettere la pressurizzazione. Nel complesso, i nuovi materiali consentono movimenti più semplici e facili a livello di gomiti e ginocchia.

Sunni Williams, astronauta della Nasa ora passata alla Boeing, prova la nuova tuta. © Nasa

Più leggera. La tuta completa di tutti gli accessori, scarpe integrate incluse, pesa circa 9 kg: quasi la metà rispetto alle tute che si indossavano sullo Space Shuttle. Eric Boe, astronauta della Boeing, sottolinea anche che «l'uso di cerniere rende la tuta più semplice, e con meno elementi: questo significa che è anche più sicura». Tutto questo anche se potrebbe persino essere un di più: pare infatti che i livelli di comfort e sicurezza della Starliner siano eccellenti, al punto che gli astronauti potrebbero perfino fare a meno delle tute.

26 gennaio 2017 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us