Spazio

L’asteroide Kleopatra: un “mucchio di sassi” con due satelliti

Il primo satellite in orbita attorno a un asteroide fu scoperto dalla sonda Galileo nell’agosto 1993, mentre era in viaggio verso Giove, durante il flyby...

Galileo

flyby

sono stati scoperti satelliti in orbita attorno a quasi 200 asteroidi.

Immagine dell'asteroide Kleopatra ottenuta dal telescopio Keck II. A sinistra l'immagine "grezza", a destra dopo l'elaborazione. In quest'ultima immagine, sono chiaramente visibili la forma estremamente allungata di Kleopatra e, in alto a destra, i due piccoli punti luminosi indicati dai numeri 1 e 2. Sono i due piccoli satelliti del diametro di circa 8 km.

le due mini-lune dell’asteroide (216) Kleopatra, uno dei 5 sistemi tripli finora conosciuti, hanno avuto origine in un periodo compreso tra 100 e 10 milioni di anni fa.

è stato possibile determinare la densità di Kleopatra.

3,6 g/cm3, un dato significativo che lascia ipotizzare la presenza di ampi spazi vuoti all'interno dell'asteroide.

il 30-50% del volume possa essere vuoto.

n insieme di frammenti tenuti assieme dalla mutua attrazione gravitazionale, in pratica un enorme “mucchio di sassi” ricoperto di regolite.

Immagini dell'asteroide Kleopatra ottenute dai dati radar a diverse fasi rotazionali. La sua forma è impressionante, assomiglia in tutto e per tutto ad un "osso di cane".

forma a “osso di cane”

circa 100 milioni di anni fa lo scontro obliquo con un altro asteroide ha impresso a Kleopatra un più veloce moto di rotazione attorno al proprio asse

l’asteroide avrebbe assunto la forma allungata bilobata, espellendo dalle estremità vari pezzi tra i quali le due lune attuali.

28 febbraio 2011 Mario Di Martino
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La Bibbia è il libro più famoso del mondo. Eppure, quanti sanno leggere fra le righe del racconto biblico? Questo numero di Focus Storia entra nelle pagine dell'Antico Testamento per comprendere dove finisce il mito e comincia la storia, anche alla luce delle ultime scoperte archeologiche. E ancora: la Crimea, terra di conquista oggi come ieri; l'antagonismo fra Coca e Pepsi negli anni della Guerra Fredda; gli artisti-scienziati che, quando non c'era la fotografia, disegnavano piante e animali per studiarli e farli conoscere.

 

ABBONATI A 29,90€

Come sta la Terra? E che cosa può fare l'uomo per salvarla da se stesso? Le risposte nel dossier di Focus dedicato a chi vuol conoscere lo stato di salute del Pianeta e puntare a un progresso sostenibile. E ancora: come si forma ogni cosa? Quasi tutti gli atomi che compongono ciò che conosciamo si sono generati in astri oggi scomparsi; a cosa servono gli scherzi? A ribadire (o ribaltare) i rapporti di potere; se non ci fosse il dolore? Mancherebbe un segnale fondamentale che ci difende e induce solidarietà.

ABBONATI A 31,90€
Follow us