Spazio

Un giorno negli aerosol terrestri: la mappa della NASA

Un lavoro corale dei satelliti ha permesso di ricostruire in una sola immagine il contenuto dell'atmosfera in questi ultimi giorni. Prodotti di combustione, sabbie e sale marino:  materiale invisibile che prima o poi respiriamo.

Incendi e uragani sono eventi naturali che possono raggiungere valori di inaudita potenza e causare morte e distruzione. Ma se ci si allontana dalla Terra e li si osserva dallo Spazio, attraverso gli "occhi" attenti dei satelliti, i medesimi fenomeni non celano una certa inquietante bellezza.

La NASA ha recentemente pubblicato un'immagine del nostro Pianeta (nella foto in apertura) che mostra le particelle che si muovevano vorticosamente in atmosfera il 23 agosto 2018, un giorno come un altro. Le particelle che si osservano sono solidi e liquidi per lo più invisibili all'occhio umano che turbinano nell'aria che respiriamo.

Aerosol. Il colore rosso-arancio nella mappa indica le particelle di carbonio che si sono sollevate dagli incendi che hanno interessato la West Coast degli Stati Uniti e dai falò agricoli stagionali dell'Africa subsahariana. Le altre tracce di carbonio corrispondono alle aree industriali. Il sale marino sospeso sull'acqua e sollevato dagli uragani nell'Oceano Pacifico è reso invece con diverse sfumature di azzurro, a seconda dell'intensità del fenomeno meteorologico. Le tempeste di polvere che si elevano dal deserto del Sahara, in Africa e da quello del Taklamakan, in Asia, sono rese in viola.

Una legenda dei fenomeni rappresentati. © NASA

Panoramica completa. Il sistema che permette di realizzare un’immagine del genere a partire dai dati dei satelliti della NASA Terra, Aqua, Aura, e Suomi NPP è chiamato GEOS FP (Goddard Earth Observing System Forward) ed è particolarmente importante perché riassume i principali eventi meteorologici e ambientali che si sono verificati in tutto il mondo negli ultimi giorni. Oltre a quanto sopra, nell'immagine sono visibili anche gli uragani tropicali: quello che da poco ha lasciato le Hawaii (chiamato Lane) e i tifoni Soulik e Cimaron, tra Giappone e Corea del Sud.

29 agosto 2018 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us