Spazio

La sonda New Horizons in dirittura di arrivo

La sonda New Horizons ha scattato le prime immagini di Plutone e del suo maggiore satellite, Caronte.

New Horizons è ormai in vista di Plutone e, a pochi giorni dall’85mo anniversario della scoperta di Plutone da parte di Clyde Tombaugh presso l’osservatorio Lowell (era il 18 febbraio 1930), la sonda della NASA ha inviato a terra le prime immagini del sistema di Plutone riprese il 25 e 27 gennaio con la telecamera di bordo LORRI (Long-Range Reconnaissance Imager). Non si tratta di immagini eccezionali, ma mostrano che la missione è ormai in vista del suo obiettivo e consentirà ai controllori di terra di indirizzare con sempre maggiore precisione il veicolo spaziale verso il pianeta nano.

Immagine animata di Plutone e Caronte, la più grande delle cinque lune conosciute di Plutone, ottenuta combinando due immagini riprese da New Horizons con la telecamera LORRI il 25 e 27 gennaio 2015. © NASA/JHU APL/SwRI

«Plutone, finalmente, non è più un puntino di luce», ha dichiarato Hal Weaver, responsabile del programma New Horizons. «LORRI ora ha risolto Plutone, e il pianeta nano continuerà a crescere sempre di più, man mano che New Horizons si avvicinerà al suo obiettivo. Le nuove immagini ottenute da LORRI dimostrano anche che le prestazioni della fotocamera sono immutate da quando la sonda è stata lanciata più di 9 anni fa».

Inizia il lavoro di New Horizons. Quando ha iniziato a riprendere le immagini, New Horizons si trovava a circa 203 milioni km da Plutone. Attualmente, l'immagine di Plutone è racchiusa in circa 2 pixel mentre quella di Caronte in 1. Le immagini sono state ingrandite quattro volte per rendere i due oggetti più visibili.


Nel corso dei prossimi mesi, LORRI riprenderà centinaia di immagini per affinare le stime di distanza di New Horizons da Plutone. Come in queste prime immagini e fino alla tarda primavera, il sistema plutoniano apparirà poco più che un insieme di punti luminosi.

Tuttavia, i controllori della missione utilizzeranno queste immagini per programmare le necessarie manovre per modificare la rotta della sonda in modo da effettuare un avvicinamento più preciso.

La prima di queste manovre è prevista per il 10 marzo.

Un confronto di immagini di Plutone e della sua grande luna Caronte, riprese nel luglio 2014 e gennaio 2015. In questo intervallo di tempo, New Horizons ha più che dimezzato la sua distanza di Plutone, da circa 425 milioni di km a circa 203 milioni di km. © NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute

In attesa del passaggio. Il flyby di Plutone è previsto per il prossimo 14 luglio. Durante questo passaggio ravvicinato, ad una distanza inferiore a 10.000 km da Plutone e a 27.000 km da Caronte, New Horizons caratterizzerà la geologia globale e la topografia dei corpi planetari, oltre ad effettuare una mappa della loro composizione superficiale e delle temperature.

Esaminerà, inoltre, la composizione e la struttura della tenue atmosfera del pianeta nano e studierà i satelliti più piccoli di Plutone, ricercando nuove lune ed eventuali anelli. Dopo il flyby, la sonda continuerà il suo viaggio nella Fascia di Kuiper, l’anello formato da una miriade di corpi planetari ghiacciati al di là dell’orbita di Nettuno.

5 febbraio 2015 Mario Di Martino
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us